Seguici su

Cerca nel sito

Accoltellamento all’Istituto Alberghiero

La Dirigente: "Il gesto è stato del tutto repentino, fulmineo e, quindi, imprevedibile"

Più informazioni su

Il Faro on line – “In merito all’episodio verificatosi in data odierna all’Istituto Alberghiero di Ladispoli, che ha visto coinvolti due studenti frequentanti la stessa scuola, la Dirigenza – nel deplorare con estrema fermezza l’accaduto – fa presente che il gesto che ha portato al lieve ferimento di un allievo da parte di una compagna è stato del tutto repentino, fulmineo e, quindi, imprevedibile. La scuola ha attivato immediatamente la prevista procedura di primo soccorso, chiamando il 112 ed il 118. Inoltre, come precisato dalla Preside, Prof.ssa Vincenza La Rosa e dalla Vicepreside, Prof.ssa Lucia Lolli, è già stato avviato l’iter previsto dal Regolamento scolastico per sanzionare l’accaduto: è stato, infatti, convocato d’urgenza per domani, venerdì 4 marzo, il Consiglio di Classe straordinario che dovrà valutare i fatti ed assumere le necessarie determinazioni, eventualmente coinvolgendo la Giunta ed il Consiglio d’Istituto” – lo dichiara in un comunicato la Dirigenza dell’Istituto Alberghiero di Ladispoli. 

“Si ricorda – prosegue la nota – che la normativa vigente (D.P.R. 235/2007) prevede, a seconda dei casi, sanzioni che possono andare dalla sospensione temporanea, alla perdita dell’anno scolastico per insufficienza nel voto di condotta, fino all’allontanamento dalla scuola con esclusione dallo scrutinio finale. Si sottolinea, inoltre, che l’episodio è accaduto mentre era in corso di svolgimento un compito in classe e che i livelli di controllo, vigilanza e sorveglianza, garantiti dal docente, erano massimi: il clima in aula, fino a quel momento, non faceva presagire in alcun modo un episodio di tale natura”.

“Intendiamo quanto prima fare luce sui fatti accaduti”, hanno dichiarato la Preside Prof.ssa Vincenza La Rosa e la Vicepreside Prof.ssa Lucia Lolli. “L’Istituto Alberghiero di Ladispoli – hanno proseguito – vanta una tradizione di indiscussa eccellenza, sia per quanto riguarda gli standard formativi offerti, sia per quanto attiene all’osservanza della disciplina ed al contrasto di qualunque comportamento non consono all’istituzione scolastica e alle sue finalità educative”.

Più informazioni su