Seguici su

Cerca nel sito

La RedimedicalBull sfiora l’impresa

Anche la fortissima Santa Marinella ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio

Più informazioni su

Il Faro on line – La Redimedica Bull sfiora l’impresa, va sotto, recupera caparbiamente per poi cedere solo nel finale. Il tutto contro una squadra fortissima, seconda della classe e tra le grandi favorite per la promozione in Serie A2, composta da tutte atlete di grande esperienza e caratura. Eppure, anche la fortissima Santa Marinella ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio della Redimedica Bull Basket Latina, scavando il solco decisivo solo nel finale. Sono le ospiti a partire meglio. Grazie alle giocate di atlete di grande calibro come Vicomandi, Biscarini e soprattutto Gelfusa, tutte con una lunga esperienza in Serie A, il Santa Marinella prova subito a scappare via ed in effetti al termine dei primi 10’ il punteggio è in suo favore per 11-19.

Secondo quarto decisamente più equilibrato, con la Redimedica Bull Latina che riesce pian piano a prendere le misura alle ospiti, che comunque si presentano all’intervallo lungo sul 23-34.È al rientro in campo che il quintetto allenato da Alessandro Carlaccini riesce a dare il meglio di sé. Le pontine, grazie ad un gioco d’attacco fluido e a una difesa arcigna, mette in grossa difficoltà le capitoline, che al termine del terzo quarto di gara conservano solo 3 miseri punti di vantaggio sulle biancoverdi di casa. Proprio nel finale però, un po’ per l’esperienza e la bravura del Santa Marinella, un po’ perché la Redimedica paga lo sforzo fatto per rientrare in partita, le ospiti riallungano quel tanto che basta per poi gestire il finale ed espugnare la Don Milani.

Più informazioni su