Seguici su

Cerca nel sito

Furto in Comune durante un matrimonio

Sfondata con un calcio la porta dell'Ufficio di Stato civile. Bottino: 230 euro

Più informazioni su

Il Faro on line – Hanno sfondato la porta con un calcio ed hanno rovistato nei cassetti. Alla fine il bottino è stato di circa 230 euro, ma i ladri “occasionali” hanno pensato bene di lasciare i centesimi. Nemmeno a loro piace il taglio rosa dei soldi in circolazione. E’ accaduto probabilmente sabato, ma del fatto ci si è accorti solo stamattina. “Vittima”, l’ufficio dello Stato civile, ma non ci sono effrazioni esterne agli uffici.

Il furto può essere statto effettuato solo dall’interno, l’allarme non è scattato, e le ipotesi investigative portano al pomeriggio di sabato. La guardia all’ingresso ha confermato infatti che fino alle 14 di sabato, ultimo giro di controllo, tutto andava bene. Dalle 14 alle 22, poi, non c’è vigilanza. Ma alle 18 c’è stato un matrimonio, hanno aperto i vigili. Si presume quindi che il furto sia avvenuto in quel frangente. E’ possibile che qualcuno si sia introdotto e abbia agito mentre tra gli sposi veniva pronunciato il fatidico “sì”. Probabilmente, visti i cassetti rovistati, i malviventi cercavano le chiavi della cassaforte, ma si sono dovuti accontentare – diciamo così – degli spiccioli.

Ulteriore elemento di valutazione: in quella cassaforte ci sono custodite anche le carte d’identità; chissà se l’obiettivo reale era quello e non il semplice contante… Indagano i carabinieri.
Federica Cenci

Più informazioni su