Seguici su

Cerca nel sito

Mobilità ecosostenibile: “I lavori della ciclabile di Fregene saranno ultimati per l’estate”

In programma anche la ristrutturazione del tratto Maccarese - Passoscuro

Più informazioni su

Il Faro on line – Un vero passo in avanti quello che l’Amministrazione sta compiendo sulla strada della mobilità alternativa e ecosostenibile, anzi una pedalata! Dopo l’inaugurazione, infatti, del tratto di ciclabile che collega Fiumicino e Focene, lungo la strada di Coccia di Morto, sono in fase di ultimazione anche le piste lungo le coste di Fregene e Maccarese. A Fregene i lavori proseguono come da cronoprogramma e i cantieri chiuderanno i lavori per l’inizio dell’estate così da fornire a tutti gli appassionati delle due ruote un nuovo tratto di ciclabile da godere nella bella stagione.

Lo stesso sta avvenendo a Maccarese dove i tre km di ciclabile, un’opera del valore di 1.600.000 euro, saranno consegnati ai cittadini a fine maggio. Sono stati ultimati gli interventi di scavo e sistemazione della sede viaria, lavori di scarso impatto visivo, ma di fondamentale importanza, per il completamento di un’opera che ormai giunta al traguardo. La nuova pista, altro tassello del percorso costiero di 24 km voluto dall’Amministrazione, offrirà agli abitanti del territorio non solo un’occasione per la mobilità alternativa, ma anche uno spunto per il rilancio dell’economia locale.

Ma le buone notizie per gli amanti della bicicletta non finiscono qui. L’Assessorato ai Lavori pubblici ha già in programma lo step successivo: la ristrutturazione del tratto di ciclabile già esistente che collega l’ultimo stabilimento balneare di Maccarese, il “Puntarossa”, alle dune di Passoscuro. I lavori, che cominceranno alla fine dell’estate e avranno un costo di circa 200.000 euro, prevedono la rimozione delle passerelle esistenti e la posa in opera di un struttura di cemento prefabbricato, effetto legno, visivamente estetica, ma sicuramente più resistente che andrà a sostituire le vecchie passerelle in legno, demolite e brucite durante i falò estivi delle precedenti stagioni. La realizzazione di questo tratto costiero di pista sarà interamente ecocompatibile e a norma con leggi per la tutale a e la salvaguardia della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano.

In concomitanza con i lavori della ciclabile, grazie ad un accordo stipulato tra l’Amministrazione comunale e la Telecom verrà anche data una riqualificazione paesaggistica alla zona che si trova tra via Monti dell’Ara fino a Passoscuro. Per completare, infatti, la sistemazione dell’area, non solo sul piano della viabilità, ma che da punto di vista estetico, il Comune si è impegnato a svolgere il lavoro preparatorio di scavo e di posa in opera del cavidotto, mentre l’azienda telefonica si è assunta l’incarico di rimuovere tutti i pali telegrafici della zona, compresi quelli presenti nella Riserva naturale.

Il medesimo lavoro di posa in opera di un cavidotto, che vedrà passare sia cavi in rame che fibra ottica, verrà effettuato lungo il tracciato della ciclabile da Maccarese a Passoscuro, per eliminare definitivamente la linea aerea della Telecom e bonificare l’intera zona. I lavori relativi a quest’area del territorio verranno infine completati dalla intergale ristrutturazione del ponticello che consente l’attraversamento di Rio tre denari e da una revisione di eventuali abusi e situazioni fuori norma, con un riordino dei confini tra il demanio marittimo e la proprietà comunale.

In fase avanzata di progettazioni infine è l’ultimo tratto della ciclabile che vedrebbe il collegamento delle zone di Focene e Fregene, con la realizzazione di una pista attraverso l’oasi di Macchiagrande: il comune sta provvedendo ad acquisire le necessarie autorizzazioni, e sta stilando una intesa con il Wwf per la gestione di questo tratto che andrebbe a comprendere anche la costruzione di due strutture in legno, ecocompatibili, per la creazione di due punti dedicati al bike sharing. Non resta che montare in sella quindi e … pedalare!

Federica Cenci 

Più informazioni su