Seguici su

Cerca nel sito

Servizio antiprostituzione congiunto tra Carabinieri e Polizia

In manette un'autrice di un'estorsione. La pena: 2 anni e 5 mesi di detenzione

Più informazioni su

Il Faro on line – I Carabinieri della Compagnia di Pomezia e la Polizia Locale del Comune di Pomezia hanno svolto un servizio coordinato a largo raggio finalizzato al contrasto del fenomeno della prostituzione su strada in particolare nei quartieri di Santa Palomba e Via Laurentina. Durante l’attività che ha visto impiegati oltre 20 uomini tra militari e agenti del locale Comando sono state controllate numerose prostitute sorpresesulla pubblica via, 12 delle quali sono state sanzionate amministrativamente, per violazione dell’art. 6 lett. R, del Regolamento di Polizia Urbana approvato lo scorso 03marzo, per aver assunto atteggiamenti che manifestavano inequivocabilmente l’intenzionedi esercitare l’attività di meretricio.

Il recente regolamento prevede inoltre sanzioni ancheper i clienti delle prostitute. Nel medesimo contesto, in via Laurentina i militari hanno rintracciato una prostituta destinataria di un provvedimento restrittivo della libertà personale perché autrice di un’estorsione avvenuta nel 2013 in provincia di Asti. La donna, una 26enne rumena, è stata tradotta dai carabinieri alla Casa Circondariale di Roma Rebibbia dove dovrà scontare 2 anni e 5 mesi di detenzione.

Più informazioni su