Seguici su

Cerca nel sito

Sindacati in rivolta: British Airways, venerdì scioperodi quattro ore

Andate a vuoto tutte le procedure di conciliazione

Più informazioni su

Il Faro on line – L’11 gennaio 2016 la British Airways ha aperto una procedura di licenziamento collettivo come da Legge 223/91. Tale procedura prevede il licenziamento di 40 dipendenti su un organico di circa 95. Secondo i sindacati tale provvedimento risulta del tutto infondato per un’azienda che negli ultimi anni ha ottenuto notevoli margini operativi, tanto da collocarla tra le compagnie aeree al primo posto in Europa peri risultati industriali e finanziari.

Per questo Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl Trasporto Aereo hanno proclamato per il 18 marzo prossimo uno sciopero di 4 ore, dalle 10 alle 14. Il blocco interesserà tutti i dipendenti della Compagnia awereo British Airways operanti sul territorio e sugli scali aeroportuali italiani.Il 2 febbraio scorso infatti, nell’incontro di esame congiunto previsto dalla procedura, l’Azienda ha confermato la volontà di procedere ai licenziamenti non smentendo gli ottimi risultati industriali/finanziari ottenuti nel 2015. Nemmeno il confronto avviatosi per l’effetto dell’apertura della procedura di raffreddamento e conciliazione, seconda fase svoltasi presso il Ministero del Lavoro, ha dato i risultati sperati. Da qui l’azione di protesta prevista per venerdì prossimo.

Più informazioni su