Seguici su

Cerca nel sito

Atletica Leggera, Gianmarco Tamberi è campione del mondo a Portland 2016

Ai Mondiali Indoor, il campione delle Fiamme Gialle sale sul gradino più alto e scrive la storia 

Più informazioni su

Il Faro on line – L’aveva pronosticato, Il Faro on line, nel suo precedente articolo, post Assoluti Italiani di Ancona e così è stato. Nella notte italiana, a cavallo tra la festa del papà e l’inizio della primavera, è fiorita una splendida vittoria a Portland. Gianmarco Tamberi segna il suo primo titolo mondiale in carriera, nel salto in alto.
All’Oregon Convention Center, l’atleta delle Fiamme Gialle, che durante la stagione invernale ha inanellato una serie di misure importanti, tra le quali, i 2,38 ad Hustopece, in sala, ha incantato il pubblico ai Mondiali Indoor di Atletica Leggera, in svolgimento a Portland. 

Suo, il primo gradino del podio, conquistato sui 2,36, dopo una gara combattuta. Al primo tentativo, dopo essersi assicurato il podio sui 2,33, senza tuttavia, colore della medaglia, ha deciso che la sua, doveva essere d’oro, sui 2,36. Stessa altezza, che gli aveva dato il suo terzo titolo italiano ad Ancona.
E come nel capoluogo marchigiano in casa sua, ha tentato l’impresa verso i 2,40. Tre tentativi non andati a buon fine, per una misura, che probabilmente, presto, potrà essere ottenuta. L’appuntamento affascinante e storico, in cui realizzarla, saranno le Olimpiadi di Rio 2016. Il popolo, dell’atletica leggera italiana, attende e sogna insieme a Gimbo, questa impresa straordinaria.

Intanto, i tifosi azzurri si godono l’oro del beniamino dei salti in alto, categoria maschile, nella quale, Gianmarco firma il suo nome nella storia dell’atletica tricolore, conquistando il mondiale in sala. Alle sue spalle, secondo e terzo, rispettivamente, Grabarz e Kynard, fermi a 2,33.
Dopo aver ottenuto l’oro sui 2,36 e aprendo le braccia in volo, mentre festeggiava sul saccone, Gimbo ha scavalcato i 2,38, puntando subito sui 2,40. Anche la pagina ufficiale di fb, degli European Athletics fa i complimenti a Gianmarco Tamberi: “Bravissimo”. Scrive sul suo post, dove indica le misure che il nuovo campione del mondo di salto in alto, indoor, ha registrato durante la stagione in sala. Dai 2,35, di Banska Bystrica, riporta le altre altezze conquistate da Tamberi. Sempre primo : 2,33 a Trinec, 2,38 ad Hustopece, 2,36 ad Ancona, come in ultimo ai Mondiali Indoor a Portland 2016. Un periodo in crescendo, tra febbraio e l’inizio della primavera.
Ed è sbocciato allora, un oro splendido per Tamberi a Portland, sognando cime ancora più alte, sotto la bandiera a Cinque Cerchi. 

https://www.ilfaroonline.it/2016/03/07/ostia/atletica-leggera-strabiliante-gianmarco-tamberi-che-sfiora-i-240-nellalto-63222.html 

Alessandra Giorgi

Più informazioni su