Seguici su

Cerca nel sito

Sabaudia-Oristano: due partite, due vittorie

Il palleggiatore Cesare Datti: ''Era importante vincere per prepararci al meglio per la Final Four della settimana prossima''

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Ninfa RisparmioCasa Sabaudia non perde colpi e si aggiudica di fronte al suo pubblico la vittoria contro l’Ariete Vestis Oristano, gia’ sconfitto nella partita di andata. Quattro sono stati i set disputati: nel primo, il Ninfa RisparmioCasa Sabaudia ha subito dimostrato di volere fare sul serio come dimostra il parziale di 25-17; il secondo set ha visto invece prevalere un grintoso Oristano che, grazie anche alla buona prestazione del cubano Beltran, ha chiuso con 22-25; nel terzo e quarto set il Sabaudia non si è perso d’animo e ha condotto il gioco in maniera ammirevole, chiudendo in entrambi casi con un lusinghiero 25-18.

“Si tratta di una vittoria importante” – ha commentato a caldo il palleggiatore Cesare Datti – “ contro una squadra ostica, che anche all’andata ci aveva messo in difficoltà. Oggi era importante vincere per prepararci al meglio per la Final Four della settimana prossima.” Per l’esattezza la vittoria odierna, la diciassettesima su venti partite disputate, consente al Ninfa RisparmioCasa Sabaudia di mantenere la prima posizione nel girone F della serie B2 maschile con ben 50 punti, davanti alla Station Service Roma, con 46 punti, e alla Meridiana Olbia SS, con 45.

Si dichiara soddisfatto della prestazione della squadra l’allenatore Alberto Gatto, che ha commentato: “Ennesima vittoria con una squadra, che ha saputo dare una prestazione più costante rispetto alle precedenti. Anche il secondo set è stato perso solamente nella battute finali, dopo una bella rimonta da parte nostra. Terzo e quarto set, con l’eccezione di qualche sbavatura, sono stati vinti con autorevolezza.” Da segnalarsi, tra le altre, la prestazione del martello Graziano Cerasoli, in stato di grazia da diverse settimane, che ha dichiarato: “Dopo la prestazione altalenante di sabato scorso, dovevamo obbligatoriamente conquistare i tre punti e abbiamo centrato l’obiettivo. Eravamo molto stanchi dopo una settimana intensa, dunque lo scoglio da superare oggi è stato molto impegnativo. Ora abbiamo una settimana per ricaricarci in vista della Final Four di Coppa Italia.”

Più informazioni su