Seguici su

Cerca nel sito

Caroccia: “Ecco la nuova Focene”

Gli interventi previsti subito dopo l’estate. Una piazza, centro anziani e un parco

Più informazioni su

Il Faro on line – Una Focene tutta nuova è quella che sarà restituita ai cittadini al termine degli interventi previsti dall’Assessorato ai Lavori Pubblici per l’inizio di settembre. Il volto di questa frazione del Comune cambierà notevolmente e verrà arricchito da quelle indispensabili infrastrutture che erano da tempo fra le richieste più urgenti dei residenti. “Stiamo cercando di dare risposte concrete alle esigenze dei cittadini – ci spiega l’assessore Angelo Caroccia – Per la prima volta Focene avrà una piazza che andrà ad occupare la zona incolta situata tra viale di Focene e via dei Dentali, e tutta l’area sarà interessata da un vero e proprio restyling per restituire dignità e vivibilità allo spazio situato tra la parrocchia San Luigi Gonzaga e la succursale della scuola primaria Colombo”.

“Nell’area antistante la parrocchia è in programma anche la costruzione di un centro anziani, che sarà in grado di fornire, soprattutto durante i mesi più freddi, un’occasione di svago per la fascia non più giovane della popolazione. Ma non ci vogliamo dimenticare neppure dei più piccoli: per loro è stata progettata la costruzione di un parco pubblico attrezzato, con giochi, panchine e nuove alberature. Il tutto sarà corredato dalla sistemazione dell’area parcheggio che offrirà ai residenti ben 95 nuovi posti auto”.

I cantieri apriranno quindi alla fine dell’estate, per evitare di creare disagi durante la stagione balneare, e sempre a settembre aprirà i battenti la nuova scuola media di Focene, appartenente all’Istituto Comprensivo Cristoforo Colombo, di cui sarà succursale. L’edificio, situato in via delle Carenarie, avrà 12 aule e potrà ospitare finalmente tutti quei ragazzi che per frequentare la scuola si erano dovuti dividere tra Focene e Fiumicino.

“Contestualmente ai lavori per l’edificazione del nuovo plesso scolastico – conclude Caroccia – ci siamo occupati anche si sostituire gli infissi dell’attigua scuola primaria.  La ditta vincitrice del bando, ha fornito ad entrambe le strutture, primaria e secondaria, delle finestre che garantiranno un adeguato riparo dal sole, un risparmio energetico durante l’inverno e il necessario isolamento acustico per i ragazzi.  Inoltre in questo modo verranno eliminate tutte le problematiche dovute alle infiltrazioni dell’acqua piovana, che hanno causato tanti disagi a studenti e genitori lo scorso inverno. Episodi che non si ripeteranno».

Federica Cenci

Più informazioni su