Seguici su

Cerca nel sito

Fregene: quegli strani black-out

I malviventi testano i sistemi di allarme e staccano dall'esterno la corrente delle abitazioni

Più informazioni su

Il Faro on line – Ormai è un pò che accade. Si avvicinano di notte alle abitazioni e staccano dall’esterno la corrente. Se la casa è abitata vedono chi c’è dentro, se uomini, donne, famiglie, single. Se invece non c’è nessuno meglio, capiscono che l’obiettivo è ancora più facile da colpire. In queste notti Fregene è diventata terreno di caccia. Per i malviventi, che testano i sistemi di allarme, che secondo i residenti segnalano con improbabili buste legate in mezzo ai rovi il passaggio in una certa zona e per le forze dell’ordine che, capita l’antifona, stanno pattugliando giorno e notte.

In particolare i carabinieri, ai quali sono arrivate diverse segnalazioni di improvvisi distacchi di corrente, si sono messi a disposizione della collettività correndo a fare sopralluoghi, intervenendo tempestivamente, registrando le segnaalziojni per capire quale “giro” si siano organizzati i malviventi. Nonostante le scarse forae a disposizione, l’Arma ce la mette tutta per stare vicina ai cittadini, ed è comuqnue un fatto positivo.
Negativo, invece, è che Fiumicino veda in azione, ormai su tutto il territorio, delle gang organizzate che si scambiano informazioni e agiscano con una sistematicità che dà apprensione. Nelle ultime sere gli allarmi si sono intensificati, spesso vengono “testate” più volte le stesse case per vedere le reazioni. Insoma, il momento è critico e la tensione sta salendo.
Angelo Perfetti

 

Più informazioni su