Seguici su

Cerca nel sito

“No Trivelle”: dal Pd la vergognosa censura

Noi con Salvini siamo per il ‘‘sì’’ al referendum

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il Governo a guida Pd ha deciso di censurare il dibattito sul Referendun del 17 aprile perché spera non si raggiunga il quorum. Il referendum del 17 aprile non è una battaglia di partito ma una questione di sopravvivenza economica e di salute che riguarda tutti, senza distinzione di età, sesso, religione, condizioni personali e sociali. Chi crede nel futuro delle rinnovabili voti SÌ, ci saranno sicuramente momenti difficili, ma crediamo che per dare ai nostri figli un pianeta dove sopravvivere, prima o dopo dovremmo cominciare a fare a meno del petrolio” – dichiara Noi con Salvini Fiumicino.

“Il Governo sta mettendo il silenzio stampa sul Referendum del 17 aprile contro le trivelle. Molto probabilmente non vuole si vada a votare, in questo modo l’unica cosa sicura sarà il bene di speculatori e petrolieri – prosegue il comunicato – Se vince il SÌ si fermano le concessioni delle trivelle sulle acque territoriali italiane. Se vince il NO o l’astensione queste concessioni saranno rinnovate per tacito assenso. Non esistono “le” piattaforme sicure.
La pesca, il turismo e la nostra stessa salute saranno pregiudicate in modo gravissimo per un ritorno economico del tutto inconsistente e che dovremo ancora una volta pagare noi in tutti i sensi”.

“Noi con Salvini si mobilità per il SÌ contro l’ipocrisia del centro sinistra e l’ambiguità del partito democratico e dei suoi alleati” – conclude il Partito.

Più informazioni su