Seguici su

Cerca nel sito

Parco Archeologico, Ferreri: “Soddisfazione per l’inserimento dei nostri siti nel progetto”

Il Presidente della Cultura e del Turismo: "I siti presenti sul territorio sono una risorsa troppo importante per il futuro del paese e dei suoi residenti"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Finalmente è arrivata  in modo chiaro la conferma che i nostri ‘tesori archeologici’ sono stati inseriti nel nuovo progetto del Ministro ai Beni Culturali Dario Franceschini. Era gennaio 2016 quando il Ministro Franceschini aveva pubblicato un
comunicato annunciando  una  ‘rivoluzione’ nelle Sovrintendenze e la ‘nascita’ di 10 nuovi musei e parchi archeologici” – dichiara il Presidente della Commissione Cultura e Turismo, Maurizio Ferreri.

“Un comunicato che nel nostro Comune ha causato un pò di sconcerto e preoccupazione   in quanto nella lista dei nuovi musei e parchi archeologici – prosegue il comunicato – non veniva nominato  Fiumicino con I Porti Imperiali di Claudio e Traiano. Dimenticanza del Ministro? Non lo sappiamo ma sta di fatto che la Commissione Turismo ha  protocollato al Sindaco Esterino Montino un documento dove si chiedeva la sua azione in merito ad un comunicato che poteva far pensare ad una esclusione del nostro Comune dal progetto dei nuovi 10 musei e parchi archeologici.
Nella scorse settimane con il nuovo Assessore al Turismo  Arcangela Galluzzo abbiamo discusso delle priorità di azione in merito a questo tema ed abbiamo subito deciso di convocare due commissioni consiliari itineranti la prima presso il Parco archeologico dei Porti Imperiali e la seconda nella Necropoli”.

“In ogni caso con i mezzi a nostra disposizione continueremo la pressione politica e mediatica su tutti gli enti preposti, coinvolgendo associazioni comitati e cittadini affinché tutti insieme si possa finalmente raggiungere l’ obiettivo: rendere sempre  fruibili al pubblico i nostri tesori archeologici. I siti archeologici presenti sul nostro territorio sono una risorsa troppo importante per il futuro del paese e dei suoi residenti, bisogna continuare il percorso intrapreso in questi ultimi anni.
A breve saranno pubblicate le date e gli orari delle due Commissioni Turismo itineranti. Tutti sono invitati a partecipare” – conclude Ferreri.

Più informazioni su