Seguici su

Cerca nel sito

Turismo: il Comune presenta “La Costa di Enea”

Fucci: "Con questo progetto miriamo a valorizzare le risorse paesaggistiche, culturali, archeologiche della nostra zona"

Più informazioni su

Il Faro on line – Pomezia protagonista di un viaggio sulle orme dell’eroe virgiliano Enea. Dal 12 al 15 aprile la Città ospiterà 20 operatori turistici (buyer) provenienti da tutto il mondo alla scoperta dei tesori culturali, paesaggistici, archeologici ed enogastronomici del nostro territorio. Il progetto, ideato da M&T Marketing e Territorio e promosso dal Comune di Pomezia, permette la partecipazione gratuita degli operatori turistici della Città. Il calendario di questo primo appuntamento prevede un percorso articolato in eductour, visite guidate e proposte di viaggio nei siti di interesse delle Città di Pomezia, Ardea, Anzio, Nettuno, Castelli Romani, Viterbo e Roma, e un workshop interamente dedicato all’incontro tra gli operatori turistici internazionali e gli operatori e le strutture ricettive locali.

“E’ un’occasione importante per la nostra Città – spiega la vice Sindaco Elisabetta Serra – Il progetto La Costa di Enea proporrà a questi operatori un caleidoscopio di soluzioni turistiche già ampio e ricco, con pacchetti che verranno presentati dal 12 al 15 aprile, che puntiamo ad arricchire in collaborazione con i Comuni vicini che vorranno aderire al progetto portato avanti da M&T Marketing e Territorio e che vede coinvolte le strutture turistiche, le organizzazioni di settore e le associazioni del nostro e di altri Comuni”.

“Stiamo lavorando al rilancio turistico del territorio – aggiunge il Sindaco Fabio Fucci – La Costa di Enea è un tassello importante di questo progetto che mira a valorizzare le risorse paesaggistiche, culturali, archeologiche ed enogastronomiche della nostra zona, in stretta collaborazione con le strutture locali e con gli enti e i Comuni limitrofi che vorranno farne parte, perchè siamo convinti che una proposta turistica vincente debba prevedere una rete e una collaborazione virtuosa tra tutti i soggetti coinvolti”.

Più informazioni su