Seguici su

Cerca nel sito

Comitati Uniti: da Ladispoli a Cerveteri… alla Regione per chiudere e bonificare Cupinoro!

I Comitati: "Questa battaglia non si vince senza l’indispensabile saldatura tra forza determinata e volontà popolare"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Secondo i Comitati Uniti, il corteo di sabato scorso 2 aprile ha ottenuto un ulteriore e significativo risultato Politico, importantissimo per l’esito della battaglia. Oltre la buona e significante partecipazione in piazza, con oltre 350 cittadini contati ad uno ad uno (non si comprende a Roma o altrove la licenza di moltiplicazione di presenze che qui vengono talvolta “ridotte” a mestiere…) quello che è contato e’ l’aver saldato e condiviso un importante blocco sociale e politico variegato e radicato nel cuore del Paese e di tutto il Territorio. Se a Ladispoli era passata l’unità’ dei comitati in lotta dalla valle Galeria a Civitavecchia, a Cerveteri siamo arrivati fino a Tarquinia” – così in una nota i Comitati Uniti per la chiusura definitiva di Cupinoro.

“Ma soprattutto – prosegue la nota – sono state coinvolte le amministrazioni di Cerveteri-Ladispoli e Civitavecchia in modo costruttivo: sarà nostro compito seguire passo per passo e ulteriormente stimolare ciò’ che i rappresentanti amministrativi hanno dichiarato in piazza e Pubblicamente ai cittadini per l’utile continuazione della vertenza comune, importantissima per la sorte del territorio tutto. Questa battaglia non si vince senza l’utile e indispensabile saldatura tra forza determinata e volontà Popolare, che faremo del tutto per tenere sempre più alta,e impegno degli amministratori  e di tutta la politica locale”.

“Ora torneremo dal commissario straordinario di bracciano come previstooltre i ricorsi pendenti stiamo costruendo audizione-confronto e presidio in regione lazio!poi chiuderemo cupinoro con la bonifica ed accertando cosa ci stia nel sottosuolo! Non ci fermeremo prima!” – conclude la nota.

Più informazioni su