Seguici su

Cerca nel sito

Memorial Paolo D’Aloja, il 4 senza conquista due splendidi ori

Una spedizione vincente, quella dell'Italia. Nelle tre categorie partecipanti, su 25 nazioni iscritte, gli azzurri vincono il trofeo a livello di squadra 

Più informazioni su

Il Faro on line – Ancora sul primo gradino del podio. E’ stato questo il risultato delle gare espresse dal 4 senza della Nazionale Italiana di canottaggio. Dopo lo storico titolo mondiale conquistato, lo scorso mese di settembre, nelle acque di Aiguebelette, in Francia, Giuseppe Vicino e Matte Lodo, del III Nucleo Atleti delle Fiamme Gialle, di Sabaudia, insieme a Marco Di Costanzo, delle Fiamme Oro e Matteo Castaldo, del Rycc Savoia, hanno ottenuto due ori, al Memorial Paolo D’Aloja, che si è svolto, a Piediluco, dal 1 al 3 aprile. Sia in apertura che in chiusura di manifestazione, contribuendo ai 99 punti che l’Italia ha segnato in classifica, vincendo la competizione, a livello di squadra, i campioni del mondo, sulla distanza dei 1500 metri, hanno battuto il fortissimo Canada e sono saliti sul primo gradino del podio.

Lo hanno fatto, per ben due volte. L’equipaggio azzurro non ha mai mollato di un metro e ha vinto la propria regata, regalando alla spedizione azzurra, una grande gioia sportiva. In questo modo, è stata siglata la XXXesima edizione di un trofeo che si ripete ogni anno, nel lago umbro e che ha regalato all’intera spedizione tricolore, 13 ori, 12 argenti e 6 bronzi, nelle tre categorie espresse, a filo d’acqua: senior, pesi leggeri e junior.

Sia maschili che femminili. Il prossimo appuntamento per il 4 senza e per gli altri canottieri italiani, sarà quello di Varese, dal 15 al 17 aprile. La Coppa del Mondo 2016 attende. Essa è una preziosa tappa di avvicinamento, per i Giochi di Rio, che promettono scintille azzurre in acqua.

Foto : Ufficio Stampa Fiamme Gialle

Alessandra Giorgi

Più informazioni su