Seguici su

Cerca nel sito

Biblioteca Gino Pallotta, ultimato il trasloco

L'inaugurazione venerdì 29 alla presenza del sindaco

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il trasloco della Biblioteca in Viale della Pineta 140 è in fase di completamento. L’inaugurazione della nuova sede avverrà Venerdì 29 Aprile, alle ore 16,30, alla presenza del Sindaco di Fiumicino Esterino Montino, dell’Assessore alla Cultura Arcangela Galluzzo, dell’Assessore all’Urbanistica Ezio di Genesio Pagliuca che formalizzeranno ufficialmente la consegna dei locali comunali alla nostra Associazione” – lo annunciano in una nota i membri della Biblioteca.

“Il nuovo edificio, è bellissimo e siamo orgogliosi che Fregene abbia una Biblioteca degna di questo nome, grazie alla collaborazione tra il Comune di Fiumicino, l’ing. Elia Federici e la nostra Associazione.
Tutti abbiamo fatto traslochi nel corso della vita, ma il trasloco di una biblioteca è un’esperienza totalmente nuova, affascinante, stimolante. E’ come ricominciare da capo, aprire una nuova fase con rinnovate forze e obiettivi. L’utente è stato al centro dei nostri pensieri perché una Biblioteca vive per soddisfare le richieste e le necessità dei suoi fruitori. Una Biblioteca più moderna e accogliente, senza barriere architettoniche come questa, sarà in grado di diventare ancora di più un luogo di incontro, di conversazione, di convivenza, di partecipazione per tutti”.

“Le soluzioni – prosegue la nota – che abbiamo adottato offriranno risposte adeguate alle esigenze più diverse: sarà più facile trovare il libro desiderato, ogni lettore potrà scoprire il suo angolo per abbandonarsi alla lettura in totale tranquillità; chi vorrà potrà rimanere in Biblioteca a studiare, a consultare il computer, a sfogliare libri, o perfino per trovare compagnia fra persone affini.
Continueremo a proporre un programma di iniziative culturali molto ampio come abbiamo fatto in questi anni: conferenze, incontri con gli autori, mostre, ma vi offriremo anche alcune novità perché vogliamo dar vita ad un nuovo modello di Biblioteca più esteso al territorio e alla collettività”.

“Pensiamo ad una sorta di “Idea Store” come ne esistono in tanti Paesi europei, che rappresentano una diversa  tipologia di Biblioteca intesa come un luogo amichevole dove il cittadino si senta a proprio agio come in casa propria. Uno spazio dove poter venire in contatto con idee ed esperienze diverse e dove poter trovare attività di svago e ricreative come il burraco, il bridge, corsi culturali e corsi di formazione, attività ludico sportive ed altro ancora. Anche alla musica verrà dato lo spazio che merita: pomeriggi musicali con guida all’ascolto, concerti di musica classica e di altri generi.
Abbiamo creduto e lavorato per vent’anni perché tutto questo si realizzasse; oggi amiamo la Biblioteca come una nostra creatura e vorremmo che anche ognuno di voi la sentisse sua. Per rendere più operativa e consona alle sue potenzialità vorremmo dotare la Biblioteca di alcune attrezzature che non possediamo e chiediamo appunto a tutti gli utenti, soci e amici un contributo volontario per acquistarle”.

“Abbiamo bisogno di 2 monitor per Pc, uno schermo semiprofessionale per le proiezioni, tende per coprire le vetrate sul fronte di viale della Pineta, aspirapolvere e lavapavimenti professionale, rastrelliere per le biciclette, panchine per l’esterno ed altro ancora. Con un piccolo sforzo si potrebbero formare gruppi per l’acquisto di queste attrezzature. Sarà molto gradita anche una piccola offerta perché tutti devono potersi sentire protagonisti e artefici della “costruzione” della Biblioteca, una parte importante della nostra cittadina”.

“Il giorno dell’inaugurazione troverete un’apposita scatola dove inserire la donazione.
Le prestazioni della Biblioteca rimarranno sempre gratuite per quanti vogliano servirsene e vi ringraziamo sin d’ora per la vostra sensibilità e amore della cultura e del territorio” – conclude la nota.

Più informazioni su