Seguici su

Cerca nel sito

Iscrizioni a gonfie vele per il Concorso Musicale Internazionale

L’appuntamento per tutti sarà dal 9 al 14 maggio per ascoltare dal vivo tantissimi giovani talenti

Più informazioni su

Il Faro on line – Procedono a gonfie vele le iscrizioni al Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia. Sono già tanti gli istituti, provenienti da ogni parte d’Italia, che parteciperanno alla manifestazione organizzata dall’IC “Ettore Sacconi”, nelle figure del dirigente scolastico Dilva Boem, del direttore organizzativo Monia Meraviglia, del direttore artistico Roberta Ranucci e del coordinatore musicale Giovanni Lorenzo Cardia. Ci saranno scuole medie, conservatori, licei della Lombardia, del Trentino Alto Adige, del Veneto, della Toscana, dell’Abruzzo, del Molise, della Basilicata, della Sicilia e della Sardegna.

“Solo da Roma, a oggi, si sono iscritti 13 istituti, senza dimenticare quelli di Viterbo e Vetralla, per la nostra provincia. – afferma l’organizzazione – Ci piacerebbe fare l’“en plein” delle regioni. Ci sono ancora 10 giorni per partecipare (fino al 16 aprile)”. Manca intanto poco più di un mese all’apertura del concorso, giunto quest’anno alla nona edizione, che trasformerà Tarquinia nella “città della musica”. Saranno tre le location per le audizioni: il palazzo comunale, la chiesa di San Pancrazio e la sala Sacchetti della Stas (Società Tarquiniense Arte e Storia).  

“L’appuntamento per tutti sarà dal 9 al 14 maggio per ascoltare dal vivo tantissimi giovani talenti, che si esibiranno mostrando l’incredibile livello qualitativo nelle prove. – conclude l’organizzazione – E poi il 22 maggio, nella chiesa di Santa Maria in Castello, la cerimonia di premiazione”. Il Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia ha il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia di Viterbo, del Comune di Tarquinia, del Comune di Monteromano, dell’Università Agraria di Tarquinia e del Conservatorio di Santa Cecilia. Per tutte le informazioni sulle modalità d’iscrizione è possibile visitare il sito www.icsacconi.gov.it.

Più informazioni su