Seguici su

Cerca nel sito

La Commissione Cultura e Turismo ai Porti Imperiali

Il presidente Ferreri: “I nostri siti archeologici vanno promossi e valorizzati, per perseguire lo sviluppo turistico del nostro paese”

Più informazioni su

Il Faro on line – “La Commissione Cultura e Turismo di Fiumicino, si e’ riunita all’interno dei Porti Imperiali di Claudio e Traiano per continuare a dimostrare la grande attenzione che la politica locale pone verso i siti archeologici. Un’attenzione particolare, che deve arrivare in modo forte e chiaro a tutti: al Ministro dei Beni Culturali, al Presidente della Regione Lazio, alla Sovrintendenza e a tutti gli altri enti competenti” -. dichiara Maurizio Ferreri, Presidente della Commissione Cultura e Turismo del Comune di Fiumicino.

“È il momento – prosegue in comunicato – che questi siti di straordinaria importanza mondiale diventino finalmente la grande attrazione culturale e turistica che tutti aspettiamo da tempo, rappresentando di fatto il nostro paese in tutto il mondo. Ringrazio l’assessore Arcangela Galluzzo, il dott. Renato Sebastiani della Soprintendenza archeologica responsabile dell’area e tutti coloro che hanno partecipato all’incontro. La Commissione Cultura e Turismo ha deciso di proporre al Consiglio Comunale un Ordine del Giorno da votare direttamente all’interno dei Porti Imperiali di Claudio e Traiano. Un forte messaggio di attenzione da parte di tutta la politica locale, nella convinzione che in questo caso sarà unita nel perseguire lo sviluppo turistico del nostro paese”.

“Parlando dello sviluppo del turismo  – ricorda Ferreri -, Martedì 5 Aprile nell’incontro svolto a Villa Guglielmi con i rappresentanti delle realtà territoriali e le proloco, l’assessore Arcangela Galluzzo ha posto una prima base promuovendo gli ‘Stati Generali del Turismo. Considerato la grande estensione del nostro territorio e le diverse particolarità di ogni zona sono comunque emerse delle problematiche comuni: la comunicazione, i trasporti, i parcheggi e la cartellonistica. A queste vorrei aggiungere anche la formazione/il lavoro. Sarà necessario iniziare un intenso lavoro istituzionale per definire con tutti gli assessorati un piano unico di programmazione”.

“Nessuno ha dubbi  – conclude il Presidente – che il territorio di Fiumicino abbia grandi possibilità di sviluppo, ma solo dando concrete risposte a quanto emerso negli incontri, si può cominciare a parlare di sviluppo turistico del paese. Siamo consapevoli che sarà necessario trovare fondi al di fuori del bilancio comunale, in quanto lo stesso continua a subire tagli e minori entrateSu questa ricerca sarebbe opportuno che l’Amministrazione Comunale si strutturi in modo adeguato per la ricerca di fondi europei, regionali etc. Un intervento diventato ormai indispensabile oltre che urgente”.

Più informazioni su