Seguici su

Cerca nel sito

Futsal Isola, Distante: “Un super staff, in pochi sono uniti come noi”

Il Dg fa il punto: "In tre anni raggiunto l'obiettivo. L'A1? Sarà durissima, ma con questi tifosi è tutto più semplice"

Più informazioni su

Il Faro on line – Due campionati vinti in tre anni. Uomo cardine del progetto Futsal Isola. Raccordo imprescindibile tra società, staff e squadra. Alessandro Distante, direttore generale, si gode l’impresa della ‘sua creatura’. “Quando sono arrivato tre anni il presidente mi chiese di rivoluzionare lo staff. Arrivarono Luca Scaringella, preparatore dei portieri e Valerio Viero. Vincemmo il campionato. In serie A2 continuammo a potenziare lo staff tecnico con l’inserimento di Ciccio Angelini e poi del professor Ranieri. Percorso chiuso quest’anno con il direttore sportivo Andrea Trentin e la promozione di Alessandro Rufo a viceallenatore. La nostra forza? Siamo uno staff unito, lavoriamo insieme da anni. È stata l’arma in più. Abbiamo remato tutti nella stessa direzione, ognuno per i propri compiti. Quando hai persone competenti e intelligenti diventa tutto più semplice”.

In A1 c’era già arrivato ai tempi della Finplanet. Ma si sa, le ultime vittorie sono sempre quelle più belle: “Soprattutto alla luce di quello che era accaduto in estate – dice il direttore generale -. Le tante vicissitudini hanno trasformato un traguardo splendido e prestigioso in una gioia immensa. Tutti, dal primo all’ultimo, si sono sacrificati mettendo il bene della squadra e della società davanti a tutto. Questo ci ha permesso di festeggiare un traguardo che a settembre sembrava una pazzia”.

“La serie A1? Ci confronteremo con campioni assoluti. Sarà una stagione difficilissima ma vogliamo tenerci stretto questo risultato storico. Ci metteremo tutta la tigna possibile. Abbiamo dei tifosi splendidi che ci danno sempre quel pizzico di grinta e carattere in più che ti permettono di compiere qualsiasi impresa. A questo proposito voglio inviare un grande abbraccio a Nicola, membro dei Brolli Boys che dovrà vincere una battaglia molto importante. Abbiamo scalato insieme l’Olimpo: a settembre lo vogliamo pronto per continuare insieme questo percorso. Abbiamo bisogno di lui”.

Più informazioni su