Seguici su

Cerca nel sito

La Pro Loco di Fregene scrive al sindaco Montino

Bandiera: "Negli ultimi anni il territorio di Fregene e Maccarese ha subito una serie di progressive chiusure di servizi pubblici"

Più informazioni su

Il Faro on line – In una lettera aperta al primo cittadino Giovanni Bandiera chiede informazioni sulla ventilata chiusura del distaccamento degli uffici comunali: “Caro Sindaco, da diversi giorni giungono alla Pro Loco ricorrenti voci di prossima chiusura dell’Ufficio Comunale di Fregene, voci in parte giustificate dalla modesta attività dell’Ufficio rispetto ai costi di gestione che l’Amministrazione comunale si deve sobbarcare.  Come Tu stesso avevi anticipato nei mesi scorsi era previsto un ridimensionamento della struttura nel momento in cui fosse entrata in funzione l’anagrafe digitale, cosa che peraltro è ancora lontana. Vorrei rammentarTi che negli ultimi anni il territorio di Fregene e Maccarese ha subito una serie di progressive chiusure di servizi pubblici (abolizione del posto di Polizia situato presso il Pronto Soccorso  scomparsa di una sede dei Vigili Urbani, chiusura dell’Assessorato all’Ambiente a Maccarese,…)”.

“Pur ammettendo – prosegue la lettera – che il problema  economico è sicuramente importante per l’Amministrazione comunale, si potrebbero utilizzare il personale e gli uffici, oltre che per le funzioni attuali, aprendo nuovi servizi per i cittadini, quali ad esempio l’apertura di un Centro per l’occupazione giovanile (sportello di orientamento e collocamento al lavoro), la creazione di un punto di riferimento della Polizia comunale, o la creazione di altri servizi di carattere sociale che dovessero risultare carenti e necessari. Ciò giustificherebbe ampiamente il mantenimento di una sede territoriale che  vedrebbe allargata la propria attività. Siamo ben consci delle pressanti esigenze di un uso attento delle risorse pubbliche: comprenderemmo, quindi, se il Comune riducesse l’orario dell’ufficio, ampliando contestualmente l’offerta di altri servizi”.

“Sarebbe però difficilmente accettabile una decisione di chiusura tout court della sede che apparirebbe  come un segnale di distacco da un territorio di indubbio valore economico, turistico e culturale nella storia del nostro Comune.
In attesa di una Tua risposta, Ti invio i più cordiali saluti” – conclude il Presidente della Pro Loco.

Più informazioni su