Seguici su

Cerca nel sito

Lemma: “Prima andiamo a votare il referendum, poi passiamo una giornata in allegria”

Domenica il Family Day organizzato al Parco Natura di via Cimarosa

Più informazioni su

Il Faro on line – “Avere la famiglia come uno dei punti cardine del programma di governo della città vuol dire anche permettere a qualsiasi genitore di portare i proprio figli all’interno di un parco attrezzato nel cuore della città e senza alcun tipo di esborso economico”. E’ questo il principio che ha ispirato Davide Lemma e il suo team nella realizzazione dell’evento che si svolgerà domenica 17 aprile, dalle 10 alle 19, all’interno del Parco Natura di via Cimarosa (dietro il supermercato Conad nell’ex Q4).

Il Family Day sarà l’occasione per stare insieme, avere un momento di relax e anche confrontarsi su alcuni temi della città, come quello del recupero delle tante aree verdi che spesso vengono lasciate all’incuria e totalmente inutilizzabili, come quella che sarà teatro della manifestazione di domenica, una zona che era stata abbandonata e che invece ha ripreso vita grazie all’impegno e alla dedizione del associazione comunitaria “Noi ci siamo”, gruppo di Protezione Civile che ha preso in gestione l’area abbandonata trasformandola in un parco attrezzato, sempre pulito e a disposizione dei cittadini: “Il loro lavoro – ha spiegato Davide Lemma – merita rispetto, perché hanno fattivamente contribuito alla crescita della città con i loro sforzi e con la loro passione. Per questo motivo abbiamo deciso di organizzare in questa area l’evento, che sarà il giusto premio e il riconoscimento per il loro impegno sul territorio”.

A disposizione di bambini e genitori ci saranno momenti di svago con i trampolieri, con le mascotte dei più noti cartoni animati, il teatrino dei clown, spettacoli musicali, gli immancabili carretti di popcorn e zucchero filato, la baby dance, la baloon art e tante altre sorprese per i più piccoli. L’ingresso è, naturalmente, gratuito e in questa lunga e speciale giornata i due momenti distinti, uno di mattina uno nel pomeriggio, ci sarà Davide Lemma assieme al suo team per promuovere, discutere, migliorare le proprie idee e i progetti faccia a faccia con i cittadini.

Prima di immergersi nel relax, però, Davide non dimentica i doveri che ogni cittadino che ogni cittadino deve far valere, quello di andare a votare: “Il voto – spiega il candidato sindaco del partito La Tua Voce per Latina – è un diritto acquisito dopo decenni di battaglie per far valere questa possibilità di decidere mettendo una croce su una scheda elettorale. La normativa prevede anche l’astensione, quindi non critico chi invita i cittadini a non votare ad un referendum, anche se da un presidente del consiglio e segretario dello stesso partito che governa la Nazione, la Regione e si sta attrezzando per governare la città mi sarei aspettato un atteggiamento diverso. Quindi il mio invito è intanto di andare a votare, proprio per dimostrare che la politica non deve essere lontana dai cittadini, che sono e restano la parte più attiva del Paese. Nel merito posso affermare che andrò a votare sì, perché ritengo che questo Paese abbia bisogno di invertire rotta. Puntare sulle energie rinnovabili o quantomeno su investimenti e risorse proprie. In giurisprudenza, poi, non esistono contratti eterni, se non per il pensiero coloniale, quindi non vedo per quali motivi questo principio non debba essere applicato a multinazionali che spesso arrivano a speculare su beni che non gli appartengono”.

“Motivo per il quale – conclude Davide Lemma – invito tutti i cittadini che hanno a cuore le sorti dell’ambiente e vogliono assicurare ai propri figli la possibilità di respirare aria pulita e non contaminata, ad andare a votare e a raggiungerci, poi, al nostro Family Day”.

Più informazioni su