Seguici su

Cerca nel sito

La Benacquista Latina soffre, lotta e cede ad Agropoli

L'ultima sfida della regular season, in programma sabato 23 aprile

Più informazioni su

Il Faro on line – La Benacquista Assicurazioni Latina Basket non riesce nell’impresa di espugnare il Pala Di Concilio della formazione campana della Bcc Agropoli. Nel posticipo della 29^ giornata del campionato, infatti, i nerazzurri cedono alla compagine di Trasolini e compagni (84-78) al termine di una prestazione non brillante, se non nelle battute finali quando hanno tentato la rimonta, portandosi fino a -4 a pochi secondi dal termine del match, ma non riuscendo a completare l’opera. Dopo una buona partenza, Latina non è riuscita a rimanere in partita, complice l’ottima prova dei padroni di casa che, seppur privi di alcuni elementi del roster, hanno dimostrato ancora una volta il proprio valore mettendo in grande difficoltà la compagine pontina.

I nerazzurri, dopo essere scivolati sul -20, sbagliando tantissimo soprattutto nei tiri dai 6.75 e dalla lunetta, hanno avuto un guizzo nella parte finale della sfida, approfittando del rallentamento del ritmo di Agropoli e provando a ricucire l’importante divario creatosi. La Benacquista, capace di riportarsi a soli 4 punti di distanza nei secondi finali della gara, non è però riuscita a completare la rimonta e si è arresa alla formazione locale. I nerazzurri torneranno in palestra da martedì per prepararsi al meglio ad affrontare l’ultima gara della regular season in programma per sabato 23 aprile alle ore 21:00 sul parquet del PalaBianchini dove arriverà la formazione dell’Assigeco Casalpusterlengo, oggi sconfitta sul proprio campo da Casale Monferrato. L’ultima gara della regular season sarà decisiva per la Benacquista per evitare i play-out, visti anche i risultati degli altri campi.

Partenza vivace per le due formazioni che dopo il primo minuto di gioco sono sul 4-2 in favore dei padroni di casa. Dopo alcune conclusioni sfortunate su entrambi i lati del campo, le squadre trovano buone soluzioni offensive e al 4′ il tabellone segna: 8-7. Ruotano gli uomini sulla panchina nerazzurra: Lilov e Yande per Tagliabue e Ihedioha. E’ proprio Lilov a conquistare il primo vantaggio della Benacquista (8-9 al 5′). La gara prosegue su ritmi veloci con le compagini che giocano sul filo dell’equilibrio (13-15 al 7′). Lilov recupera un pallone prezioso dando un ottimo assist a Ihedioha per la tripla del 13-18 all’8′. Agropoli riduce il divario con Roderick, ma è pronta la risposta nerazzurra (16-20).

Un solo canestro prima della sirena del primo quarto, che va in archivio con il team pontino in vantaggio di 2 lunghezze: 18-20. In avvio di seconda frazione Agropoli parte con il gioco da tre punti del giovanissimo Romeo (classe 1997) per rimettere la testa avanti (21-20) e incrementa il vantaggio grazie agli ulteriori due canestri messi a segno dai locali (25-20 al 12′). La Benacquista non riesce a trovare la via del canestro, fino al canestro di Fall che riduce il divario nerazzurro (25-22 al 13′). La formazione di casa gioca con maggiore scioltezza (29-22 al 14′), mentre Latina tira con percentuali ben al di sotto della propria media (36% da 2 e 23% da 3 dopo i primi 20 minuti di gioco). I locali aumentano ulteriormente il vantaggio con Romeo e Trasolini (34-22 al 15′) annichilendo i pontini con un parziale aperto di 16-2. Prova a scuotersi la Benacquista con Yande Fall che mette a segno 2 punti preziosi (34-24 a 3:33″ dalla sirena). Volpin porta i suoi sul +13 con la tripla dall’angolo (37-24) ma è immediata la replica dai 6.75 sul fronte opposto con Novacic che ricuce parte del divario (37-27 al 17′).

I campani trovano altri punti importanti con Trasolini (39-27 al 18′) mentre la Benacquista è sfortunata nelle conclusioni e commette qualche errore d’ingenuità in difesa che le costa il -14 al 19′ (41-27). Time out per coach Gramenzi. Roderick, preciso dalla lunetta, incrementa ulteriormente il vantaggio campano (43-27 a 35″ dalla fine del periodo). Il quarto si conclude con un tiro libero realizzato da Pastore a tempo scaduto che manda tutti nello spogliatoio sul punteggio di 43-28 in favore di Agropoli. Al rientro dal riposo lungo dopo il primo canestro di Roderick, i nerazzurri realizzano un break di 5-0 grazie ai canestri di Lilov e Uglietti (45-33 al 21′). Latina gioca con maggiore determinazione e va a segno anche la tripla di Lilov, mentre Agropoli è trascinata ancora da Roderick (47-38 al 23′).

La Benacquista esaurisce il bonus, ruotano gli uomini sulla panchina pontina, mentre i padroni di casa si scuotono e allungano nuovamente sul +15 (53-38 al 24′). Time out per Latina. Al rientro sul parquet Ihedioha riduce la distanza mettendo a segno i due punti del -13, ma sul fronte opposto il canestro di Di Prompero ristabilisce il +15 (55-40 al 25′). L’inerzia del match è tutta di marca campana, che porta il divario sul massimo vantaggio del +18 (58-40 al 26′). Gli uomini di coach Gramenzi reagiscono e mettono a segno un minibreak di 4-0 (58-44 a 3:20″ dalla fine del quarto). Roderick e Trasolini replicano con altrettanti 4 punti (62-44 a 2:19″). Scorre il cronometro, Grande è preciso dalla lunetta, nell’area opposta Bovo realizza 4 punti consecutivi (66-46 al 29′).

Il terzo quarto si conclude con due canestri di marca nerazzurra e il punteggio di 67-50 in favore dei padroni di casa. I primi punti dell’ultima frazione arrivano dopo quasi due minuti di gioco, è Ihedioha a realizzarli dalla lunetta. La risposta campana è immediata: Trasolini e Santolamazza per il +20 in favore di Agropoli (72-52 a 7:48″). I padroni di casa giocano con molta tranquillità in virtù del notevole vantaggio acquisito, mentre la Benacquista recupera qualche punto dalla lunetta (72-54 a 6:32″). La squadra di coach Paternoster rallenta il ritmo, Latina commette errori non solo al tiro e il match perde di brillantezza. Sul fronte campano c’è spazio per i più giovani, il tempo scivola via con Agropoli che gestisce il vantaggio (78-63 a 3:39″).

I pontini approfittano della tranquillità dei padroni di casa per provare a impostare la rimonta: arrivano sul -10 (78-68 al 38′) risponde Roderick, ma Grande per Latina mette a segno dai 6.75 (80-71 a 1:31″). Trasolini nell’area pitturata opposta mette a segno la schiacciata dell’82-71 a 1:11″, ma è ancora Grande dalla lunga distanza a portare la Benacquista sul -8 (82-74 al 39′). Lilov riduce ulteriormente le distanze: -6 Latina (82-76 a 54″). Coach Gramenzi chiama time-out e al rientro sul parquet un altro canestro di Alessandro Grande spinge la Benacquista sul -4 (82-78 a 14″). I nerazzurri non riescono a completare la rimonta, mentre Santolamazza realizza i due liberi con cui si conclude la gara sul risultato finale di 84-78 in favore di Agropoli.

Più informazioni su