Seguici su

Cerca nel sito

Lega Socialisti in assemblea per parlare dei due ponti di Fiumicino

Prossima riunione martedi’ 22 aprile, alle ore 18, ad Ostia antica

Più informazioni su

Il Faro on line – “Nella consueta riunione quindicinale, che si terra’ martedi’ 22 aprile, alle ore 18, ad Ostia antica, presso il Salone Teatrale ‘Andrea Costa’ di Via Cardinal Cibo n.4, verranno discussi importanti problemi di grande attualità per tutta la cittadinanza. In particolare sull’allargamento del Ponte della Scafa e il sottopasso del Ponte 2 Giugno, della Conferenza Stampa del 22/4, ad Ostia Lido, per ribadire il ‘No’ ad ‘Ostia Mafiosa’, del controverso Congresso Socialista e delle Scadenze Elettorali, compresi i Referendum” –  afferma un comunicato stampa della Lega Socialisti Ostia.

“La distribuzione dei Volantini – si legge nel comunicato – sull’allargamento del Ponte della Scafa e il sottopasso del Ponte 2 Giugno, promossa unitariamente dai Socialisti di Fiumicino e del X Municipio, ha evidenziato un grande interesse tra gli automobilisti diretti all’Aeroporto di Fiumicino a conferma che la gente ritiene insopportabile dover subire le condizioni di disagio per essere costretti a passare tanto tempo dentro le proprie macchine, specie per coloro che tutti i giorni devono recarsi al lavoro con il rischio di arrivare in ritardo, così vale per chi deve prendere l’aereo con l’incertezza di non arrivare in tempo.

Al riguardo renderemo noto quanto emerso dall’incontro con l’Assessore ai Lavori Pubblici di Fiumicino Angelo Carroccia sul problema del sottopasso e dei lavori sul Ponte 2 Giugno e strade connesse. Non mancherà qualche considerazione sul controverso intervento della Polizia, che, pur apprezzando l’iniziativa, ritiene necessaria l’acquisizione preventiva di apposita autorizzazione”.

“Alla riunione – conclude la nota inoltrata alla stampa- parteciperanno i Compagni di Risorgimento Socialista, con i quali vi è una intesa politica per costruire un nuovo soggetto politico Socialista di Sinistra, come è nella tradizione del nostro Partito”.

Più informazioni su