Seguici su

Cerca nel sito

Pallavolo: la Caffè Circi inciampa in casa 

2 set a 3 con il Casal De' Pazzi: partita splendida di entrambe le squadre

Più informazioni su

Il Faro on line – La Caffè Circi Sabaudia perde al tie-break con il Casal De’ Pazzi al termine di una sfida combattuta e giocata con grande intensità. La formazione del presidente Alessandro Pozzuoli perde 2-3 nella quart’ultima partita della stagione e, con il punto guadagnato, sale a quota 44 punti nella classifica del campionato nazionale di serie B2 (girone G). A tre giornate dalla conclusione della regular season la formazione di Sabaudia si trova a quattro punti dalla zona play-off dopo l’obiettivo salvezza conquistato con largo anticipo.

“Voglio fare i complimenti alle mie ragazze per l’atteggiamento e per la prestazione contro un avversario di grande spessore con giovani di grandissima prospettiva – spiega Daniela Casalvieri, coach del Sabaudia – dopo quattro set di buona pallavolo, nel tie-break abbiamo iniziato a giocare con imbarazzante ritardo, per quanto riguarda la stagione raggiunto il nostro obiettivo con cinque giornate d’anticipo ma onoreremo fino alla fine il campionato cercando di fare più punti possibile e cercando di continuare a toglierci delle belle soddisfazioni”.

La Casalvieri ha schierato in avvio Vaccarella in palleggio con Tramontozzi opposto, di banda Cammisa e Battaglini, Carminati e Furlanetto al centro con Righi liberi, poi nel corso del match c’è stato spazio per Miatello, Capponi, Noschese e Falcone. La Caffè Circi Sabaudia lotta e il Casal De’ Pazzi non è da meno (12-11) poi sul vantaggio di 21-19 Righi si scontra con una compagna e deve lasciare il campo, al suo posto entra Falcone che non fa rimpiangere la compagna: si combatte ancora (22-22) poi nel finale il Casal De’ Pazzi trova la forza di chiudere 23-25. Nel secondo parziale la risposta della squadra di Sabaudia è rabbiosa (16-11) e il vantaggio della Caffè Circi resta fino alla fine (25-20).

Sul risultato di 1-1 il terzo set diventa decisivo ed è bellissimo perché giocato punto a punto e con grande intensità: il Sabaudia recrimina per il punto del 22-22 messo a segno dal Volleyrò con il capitano Tramontozzi va a chiedere spiegazioni per un presunto fallo avversario e il pubblico (solitamente composto) si fa sentire, l’arbitro indispettito ammonisce il capitano e poi sventola anche il rosso alla panchina (22-23). Dopo un’interruzione di svariati minuti si gioca in una bolgia e il Casal De’ Pazzi ne approitta trovando anche il 23-25 tra le proteste vibranti. In avvio di quarto set arriva anche l’espulsione per la giovanissima Capponi, mentre in campo il Sabaudia va avanti a fiammate (5-1) riuscendo a comandare il gioco con autorità e costringendo la panchina avversaria a ricorrere al time-out per spezzare il ritmo (18-12) prima di archiviare con il 25-14.

Nel tie-break la Caffè Circi parte male (4-10) poi recupera fino al 10-14. “Sono orgoglioso della mia squadra e di tutta la stagione, riguardo questa partita abbiamo giocato molto bene e faccio i complimenti anche al Casal De’ Pazzi perché sono una squadra di altissimo livello – aggiunge il presidente Alessandro Pozzuoli – mi accorgo che anche nella pallavolo iniziano a succedere cose strane e questo mi dispiace”.

Più informazioni su