Seguici su

Cerca nel sito

Zannola (Pd): “Ostia: la rinuncia di Libera una vicenda grottesca”

I Democratici: "Dietro questa brutta storia esistono precisi colpevoli e mandanti"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Quanto accaduto ieri ad Ostia, con la restituzione da parte di Libera, Uisp e Gran Coureur della spiaggia a loro assegnata, ci fa comprendere quanto lavoro dobbiamo ancora fare sul litorale romano per riportare la legalità e la trasparenza. La vicenda grottesca della delibera sparita nel 2010 e riapparsa all’improvviso oggi, all’inizio della stagione balneare, è la dimostrazione lampante che il percorso avviato dal Partito Democratico verso un’amministrazione sana è corretto, ma ancora molto, molto lungo. Dietro questa brutta storia esistono precisi colpevoli e mandanti. Oggi però è compito della politica e di tutti gli schieramenti riportare nel X Municipio la consapevolezza della legalità. Per questo le parole di alcuni esponenti politici, tra cui la candidata sindaco grillina Virginia Raggi, lasciano interdetti” – lo dichiara in una nota il gruppo Pd del X Municipio.

“Parlare senza cognizione di causa, di fronte a un episodio così delicato, è dannoso e puerile, ricordando anche gli stretti rapporti esistenti tra alcuni esponenti del Movimento locale e gli ex-gestori e autori degli abusi. Oggi Roma e Ostia hanno bisogno di una presa di distanza netta e chiara da qualsiasi forma di illegalità, irregolarità e abusivismo. Noi del Pd lo stiamo facendo, attendiamo risposte serie dagli altri” – conclude la nota.

Più informazioni su