Seguici su

Cerca nel sito

“Amico Bus”: donati due mezzi in comodato d’uso al Comune

Al via il trasporto scolastico e pubblico per disabili e anziani

Più informazioni su

Il Faro on line – Donati ieri mattina due mezzi per il trasporto scolastico per disabili che consentiranno di trasportare gratuitamente gli studenti presso gli istituti scolastici e le strutture interessate dai progetti speciali che frequentano quotidianamente. Ai due mezzi, donati in comodato d’uso alle Politiche Sociali grazie ai contributi delle attività produttive e commerciali del territorio, se ne aggiungerà a giorni un terzo, acquistato direttamente dal Comune di Pomezia, per il trasporto pubblico a chiamata e a domicilio, dedicato a disabili adulti e anziani.

“Il servizio – ha spiegato la vice Sindaco Elisabetta Serra in conferenza stampa – consentirà di effettuare viaggi, individuali o collettivi, per accedere alle strutture sanitarie, socio-assistenziali e riabilitative, pubbliche e private, ubicate di norma nel territorio comunale e nel distretto socio-sanitario di riferimento, fino ad una distanza massima di 50 km. Alcuni esempi: accompagnamento a visite mediche o specialistiche, accompagnamento per esami clinici, accompagnamento a cicli di cure legate alla patologia, accompagnamento a centri diurni, sociali, sanitari, riabilitativi”.

“Abbiamo raggiunto un obiettivo ambizioso – ha detto il Sindaco Fabio Fucci in apertura – Dare dignità e libertà di muoversi alle persone disabili e con difficoltà motorie è uno degli elementi fondamentali di una politica che cura con attenzione il sociale e i soggetti cosiddetti deboli. Fin dal nostro insediamento abbiamo investito risorse importanti nel sociale: 5 milioni di euro all’anno con progetti specifici per le persone con disabilità. Con il progetto “Amico Bus” riusciamo ad avere 3 mezzi circolanti in Città per il trasporto scolastico e pubblico di disabili e anziani. Il mio ringraziamento va al nostro partner Mobility Life e a tutte le aziende (circa 50, ndr) che hanno contribuito, acquistando uno spazio pubblicitario sui veicoli, alla realizzazione di questo importante progetto per l’intera cittadinanza”.

Il servizio di trasporto pubblico sociale a chiamata sarà avviato entro l’estate e gestito dal Comune di Pomezia in collaborazione con l’Azienda Socio Sanitaria Pomezia Srl. I beneficiari del servizio sono i cittadini residenti nel Comune di Pomezia se:
a) anziani ultrasessantacinquenni non-autosufficienti e parzialmente autosufficienti, con reti familiari e informali carenti;
b) disabili certificati ai sensi della L. 104/92 e successive modifiche e integrazioni, con percentuale di disabilità non inferiore al 75%. Sono escluse dal servizio le persone che durante il trasporto necessitano di particolare assistenza sanitaria o che, per patologia o limitazione funzionale, necessitano di trasporto con ambulanza.

I requisiti di accesso al servizio di trasporto sociale sono:
a) residenza nel Comune di Pomezia;
b) condizione fisica tale da impedire la guida di qualsiasi veicolo e da rendere impossibile o gravemente difficoltoso l’utilizzo dei mezzi pubblici;
c) impossibilità accertata della rete familiare di garantire servizi di accompagnamento;
d) mancanza di patente di guida o invalidità temporanea alla guida.

Per informazioni e iscrizioni al servizio rivolgersi all’Ufficio Politiche Sociali in piazza San Benedetto, tel. 06.91146210

Più informazioni su