Seguici su

Cerca nel sito

La Benacquista conquista la permanenza nella categoria di Serie A2

L’obiettivo prefissato a inizio stagione è stato raggiunto, evitando anche di passare attraverso il difficile percorso dei playout

Più informazioni su

Il Faro on line –  Escono tra gli applausi del pubblico del PalaBianchini, Capitan Tavernelli e compagni al termine di una sfida sofferta e combattuta fino all’ultimo secondo. Una gara carica di aggressività agonistica, che ha messo a confronto due formazioni in corsa per evitare di scivolare nel difficile percorso dei playout. L’Assigeco Casalpusterlengo riesce ad avere la meglio sulla Benacquista Assicurazioni Latina Basket, ma con un solo punto di differenza (101-102). I nerazzurri hanno lottato come leoni in particolare nell’ultimo quarto di gioco durante il quale hanno inflitto agli avversari ben 46 punti. È sfuggita di un soffio la vittoria, ma la grinta e la forza di volontà che hanno animato i ragazzi guidati da coach Gramenzi è stata encomiabile tenendo  testa a un avversario che ha giocato con grande veemenza. L’obiettivo prefissato a inizio stagione è stato comunque raggiunto: la Benacquista Assicurazioni Latina Basket ha conquistato la permanenza nella categoria.

Partenza vivace da parte delle due formazioni che si affrontano con intensità fin dai primi minuti (4-6 al 2’). Casapusterlengo attacca con aggressività, ma la Benacquista non è da meno anche se i falli commessi portano gli ospiti sul +5 (7-12 a 6:45”) grazie alla loro precisione dalla lunetta. I nerazzurri con Fall e Ihedioha riportano il punteggio in parità (12-12 a 5:50”). Si prosegue sul filo dell’equilibrio (16-16 al 5’). I lodigiani provano ad allungare e al 7’ conducono nuovamente di 5 lunghezze (16-21). Ruotano gli uomini sulle panchine. La Benacquista reagisce e a 1:26” dal termine del primo periodo si riporta sul -1 (20-21) ma gli ennesimi tiri liberi messi a segno dagli ospiti fissano il primo parziale sul 22-23.

In avvio di seconda frazione è ancora Casalpusterlengo a realizzare un parziale (22-27) ma il capitano nerazzurro Tavernelli riduce le distanze (25-27 all’11’). I lombardi continuano a macinare punti dalla lunetta con Latina che al 12’ è già gravata di 3 falli di squadra. Novacic riporta i suoi in parità (29-29 al 13’) ma Casalpusterlengo riesce ancora una volta ad allungare il divario (29-34 al 14’). Coach Gramenzi chiama time-out.  Il parziale ospite aumenta grazie a ulteriori due liberi realizzati dalla squadra lodigiana (29-36 al 15’). Latina fa molta fatica, gli avversari guadagnano altri due punti, poi è Tagliabue a smuovere il punteggio dei pontini, imitato subito dopo da Novacic (33-38 al 17’). Al 18’ viene fischiato fallo tecnico a Coach Gramenzi dopo il libero realizzato il punteggio è 33-39. La Benacquista recupera un altro punto con Grande dalla lunetta, poi è la tripla di Ihedioha a ricucire ulteriormente il divario (36-38 al 19’). Si va negli spogliatoi con i nerazzurri che inseguono di lunghezze:  38-40.

Al rientro dal riposo lungo è la Benacquista a centrare per prima la retina con Ihedioha dalla lunetta che ristabilisce la parità (40-40). Pronta la replica di Casalpusterlengo, ma è ancora il numero 15 nerazzurro a trascinare i suoi (42-42 al 21’).  Fultz realizza la tripla del nuovo vantaggio ospite (42-45) mentre sul fronte opposto viene fischiato il quarto fallo a Fall, richiamato quindi in panchina. Casalpusterlengo trova anche la tripla di Jackson che li porta sul +8 (42-50) a 6:36” dalla fine del periodo. Coach Gramenzi chiama time-out.  La tripla di Nicola Mei dà ossigeno ai nerazzurri, vanificata però dal gioco da tre punti di Poletti (45-53 al 24’). Ancora il numero 17 della Benacquista a ridurre il divario (47-53) ma Chiumenti realizza altri due liberi per il 47-55 al 25’. Casalpusterlengo allunga sul 47-58, Ihedioha trascina i suoi e al 26’ il tabellone segna 52-58. La Benacquista è molto sfortunata nelle conclusioni mentre i lodigiani continuano a guadagnare punti preziosi (52-66 a 2:15” dal termine del periodo).  Latina fatica a trovare la via del canestro a differenza degli avversari che hanno acquisito fiducia anche dalla lunga distanza e il terzo quarto si conclude sul punteggio di 55-73 in favore degli ospiti.

In avvio di ultima frazione Casalpusterlengo continua a gestire il match incrementando il divario (61-83 al 33’) grazie alle percentuali al tiro notevolmente migliorate. La Benacquista prova a reagire con Novacic, Tavernelli e Uglietti (68-83 al 34’).  Jackson continua a centrare la retina dai 6.75, ma i nerazzurri non demordono e provano a riaprire le sorti della gara  (77-92). Latina lotta con tutte le sue forze per ridurre ulteriormente le distanze e quando mancano 2:26” al termine della sfida i pontini sono sotto di 10 punti (82-92). Una Benacquista incredibilmente rigenerata che finalmente segna con continuità tanto che a 1:51” dalla sirena dista solo 6 punti dagli avversari (89-95). Piovono triple nel canestro di Casalpusterlengo grazie alle quali Latina si porta sul -1 a 30” dalla fine (99-100). I lombardi segnano solo dalla lunetta per via del fallo sistematico messo in atto dalla squadra nerazzurra (101-102 a 16”). Capitan Tavernelli è sfortunato nell’ultima conclusione che avrebbe permesso ai nerazzurri di archiviare il match con un successo. La gara termina quindi con la vittoria ospite sul risultato di 101-102 che consente a Casalpusterlengo di evitare i playout. Anche la Benacquista guadagna la permanenza nella categoria per via della sconfitta dell’Acea Virtus Roma in quel di Casalemonferrato, che fa scivolare i capitolini in quattordicesima posizione.
 

Più informazioni su