Seguici su

Cerca nel sito

Aeroporto, FuoriPista: “Un nuovo progetto compatibile con la Riserva del Litorale”

Consegnato al Ministro Del Rio il nuovo Progetto di potenziamento: 80 milioni di passeggeri/anno senza uscire dal sedime attuale

Più informazioni su

Il Faro on line – “Nella giornata di ieri è stato consegnato al Ministro Del Rio, il Progetto di potenziamento dell’Aeroporto di Fiumicino (alternativo a quello presentato da Enac/AdR) che consente di incrementare le capacità dell’aeroporto fino a un totale di 80 milioni di passeggeri/anno, senza necessità di  fuoriuscire dall’attuale sedime, e quindi senza bisogno di cementificare anche un solo ettaro della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano” – lo dichiara in una nota il Comitato FuoriPista.

“A margine – prosegue la nota – della firma della Convenzione tra Regione Lazio, Anas e Comune di Fiumicino sul potenziamento del sistema stradale ricadente nel Comune, avvenuta oggi 26 aprile, nell’Aula Consiliare, il Sindaco Esterino Montino ha avuto modo di  illustrare al Ministro  delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano del Rio, presente all’iniziativa, il Progetto di potenziamento  elaborato  dai tecnici e dagli ingegneri altamente specializzati che hanno collaborato con il Comitato FuoriPista, e che in precedenza  il Sindaco aveva fatto proprio”. 

“Il Progetto che è stato illustrato al Ministro e che, al termine dell’Incontro, è stato consegnato nelle sue mani, dimostra come incrementare tecnicamente le capacità di traffico di ulteriori 40 mni di p/a (che si vanno ad aggiungere  ai 40.200.000 registrati nel 2015) attraverso:
– l’implementazione di procedure di atterraggio e decollo che consentono di raggiungere, nel rispetto delle norme vigenti, 120 movimenti/ora;
– l’utilizzazione delle aree esistenti, occupate e non, per la realizzazione di infrastrutture in grado di soddisfare il suddetto incremento di traffico”.

“Ricordiamo  che il Piano Nazionale Aeroporti del 2014 – diminuendo  peraltro sensibilmente le stime del Piano del 2012 che parlavano  di 70/80 mni di passeggeri/anno al 2030 – prevede per l’Aeroporto di Fiumicino la necessità di soddisfare nel 2035 un traffico di 63/72 mni di passeggeri/anno, comprensivi dei voli low cost (che invece necessiterebbero, come  accade in tutti gli altri paesi europei,  di un aeroporto a loro dedicato) Il Progetto di potenziamento è stato consegnato anche al Presidente della Regione Lazio e alla stampa” – conclude la nota.

Più informazioni su