Seguici su

Cerca nel sito

Campionato di pesca sportiva, un successo

E’ la prima volta che un evento del genere viene ospitato a Fiumicino. Il vincitore è Oreste Di Tella del Team Pescamania Acilia

Più informazioni su

Il Faro on line – Il dettto «chi dorme non piglia pesci» calza a pennello per la competizione che si è svolta pochi giorni fa. Nella sera del 23 aprile 2016, infatti,  si è conclusa la Selettiva Regionale Lazio di pesca sportiva Individuale – specialità Surfcasting. A comunicarlo con soddisfazione sono gli organizzatori, i Presidenti dell’ Asd Fishing Club Passoscuro Beach Pasquale Marricco (per tutti Paolo) e dell’Associazione Amici del Litorale Onlus Fulvio Calciolari, poiché è la prima volta che un evento così importante viene disputato nel comune di Fiumicino.

Il presidente Marricco proseguendo spiega che la manifestazione si è svolta su due manche, la prima dalle ore 08.30 alle 12.30 con condizioni meteo favorevoli, mare quasi calmo e temperatura gradevole, mentre la seconda dalle 18.00 alle 22.00 è stata caratterizzata da vento forte e mare mosso. Alle ore 22.00, con un lungo suono di tromba è terminata la manifestazione più competitiva del Lazio, assegnando la vittoria a Oreste Di Tella del Team Pescamania Acilia, al quale vanno gli applausi e le congratulazioni di tutti per la conquista del titolo di Campione Regionale e l’ingresso al campionato italiano 2016. Concludono il podio Claudio Cecilia (ASD Team Caere) secondo e Paolo Cafaro (ASD Team Roses) terzo.

Nonostante la gara fosse valida per il titolo individuale sono state premiate anche le tre migliori società partecipanti, vedendo sul gradino più alto del podio il Team Roses, seguiti dal Latina Casting Club e dal Team Pescamania Acilia. «Un ringraziamento particolare per il lavoro svolto – afferma un comunicato stampa emesso dall’organizzazione – va a Enzo De Grandis Presidente Comitato Regionale, David Girardi Responsabile Regione Mare del Lazio e Luigi Borrello Responsabile pesca di superficie, ai collaboratori Claudio Chiacchio e Alfio Dell’Uomo, nonché a tutti gli ispettori di sponda».

Più informazioni su