Seguici su

Cerca nel sito

Ancora una vittoria per il Ninfa RisparmioCasa Sabaudia

Centrata la doppietta contro l’Aeronautica Militare Club Italia

Più informazioni su

Il Faro on line – Dopo la vittoria contro la Fenice il Ninfa RisparmioCasa Sabaudia si conferma in splendida forma, sconfiggendo 3-2  l’Aeronautica Militare Club Italia. Nel primo set si gioca inizialmente punto a punto. A partire dal primo time out tecnico il Club Italia accumula diversi punti di vantaggio ma il Sabaudia non demorde e dopo il secondo time out tecnico recupera il gap e chiude 22-25. Nel secondo set dopo un brillante inizio, il Ninfa RisparmioCasa soffre la reazione del Club Italia che passa in vantaggio e chiude, ribaltando la situazione del set precedente, 25-22. Anche nel terzo set il Sabaudia parte in vantaggio ma dopo il primo time out tecnico si fa raggiungere dal Club Italia, che chiude anche questa volta a suo vantaggio 25-17. Nel quarto set il Sabaudia riesce a partire dal primo time out tecnico a passare in vantaggio e nonostante i tentativi di recupero degli avversari chiude 23-25.

Nel tie break le due squadre giocano punto a punto ma alla fine il Sabaudia riesce a prevalere 17-15, aggiudicandosi la partita. La vittoria odierna, la ventesima su venticinque partite disputate, consente alla squadra pontina di rimanere al secondo posto della classifica del girone F della serie B2 maschile, con 58 punti, subito dietro la Station Service Roma, con 61 punti . “ Buona prestazione – ha commentato  a caldo l’allenatore Alberto Gatto – in particolare sono sati giocati bene il primo set e mezzo. Successivamente qualche errore di troppo ha compromesso secondo e terzo set. Poi con i cambi effettuati la squadra avversaria si è trovata spaesata e grazie alla buona prestazione dei nuovi arrivati siamo riusciti quarto e quinto set.”

Soddisfatto dell’esito della partita anche il centrale Matteo Tari: “Siamo partiti bene ma a partire dalla seconda metà del secondo set abbiamo avuto un calo fisico e siamo andati sotto 2-1 – commenta Tari – mettendo un po’ di energia fresca dalla panchina e cambiando i punti di riferimento degli avversari siamo riusciti con fatica e un pizzico di orgoglio a riprendere in mano la partita e portare a casa una meritata vittoria”.

Più informazioni su