Seguici su

Cerca nel sito

Bilancio, Crescere Insieme: “Buone intenzioni, ma per ora fatti zero”

Severini: "Non sono riuscito ancora a capire quando verranno realizzati questi sei punti di programma"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Non che voglia fare il guastafeste a tutti i costi. Il problema è che pur di fronte alle rassicurazioni del sindaco Montino ieri nel confronto pubblico ad Aranova, non sono riuscito ancora a capire quando verranno realizzati questi benedetti sei punti di programma. Parlo di realizzazione perché è stato lo stesso sindaco Montino a utilizzare questo termine che in italiano ha un significato ben preciso: portare a compimento. L’interramento dello svincolo Aranova-Aurelia verrà realizzato dall’Anas. Quando però non si sa. E a due anni dalla fine del mandato, o scendono i marziani oppure credo che rimarrà un impegno non portato a termine. Dici vabbé ma quella è una cosa grossa. Chiediamo meno: i lavori su via Siliqua. Ogni gennaio esce un annuncio: ‘sono in partenza’ dicono. È stato così per il 2014, così per il 2015 e per il 2016. Siamo a maggio è non si è visto nulla. Anzi dal milione di euro di finanziamenti si è passati ai circa 600mila attuali” – lo dichiara in una nota Roberto Severini, presidente dell’associazione Crescere Insieme

“Sarà – prosegue la nota – la svalutazione dell’euro. Idem per via Michele Rosi: 500mila euro in bilancio ma non si sa né per cosa e né quando. Scuola materna e asilo ad Aranova: dovevano essere realizzati nel 2014. La scuola ora sul bilancio è stata spostata al 2017. L’asilo nido è invece è sparito dall’elenco delle opere.Capitolo trasporti: abbiamo raccolto firme, abbiamo chiesto l’ampliamento nei giorni festivi (ne siamo privi) e un servizio di navette che collegasse tutte le zone di Aranova. Dopo tre anni siamo ancora da capo a dodici. Di prolungamento della linea Atac da Roma ad Aranova invece non si parla più.Ricapitolando: sulle grandi opere nulla, su quelle medie nulla. Penso io: almeno un marciapiede riusciremo a farlo. Quello su via Austis per esempio dove le persone rischiano ogni giorno la vita. Pure lì niente”.

“L’assessore Pagliuca ci ha risposto che un conto è far fare a un privato un intervento, un conto quando quello stesso intervento è il pubblico a doverlo realizzare: tra gare, affidamenti, ricorsi si sprecano anni, anzi un mandato intero. La domanda che mi sorge è: perché in campagna elettorale allora si è promesso il mondo ben sapendo che il 99 per cento di queste promesse non sarebbero state mantenute?  Si mentiva allora o si mente oggi? Illuminazione: sul bilancio si parla di 13 milioni di euro di intervento privato. Il problema è che il privato ancora non c’è. Allora io mi chiedo, visto che nel bilancio appena approvato ci sono una sfilza di interventi privati, l’investitore si è trovato o no? Perché allora nel migliore dei casi significherebbe aver fatto i conti senza l’oste.Acqua. Ad Aranova ci sono intere zone senza acqua e senza fogne. Si dice: le poteva fare chi c’era prima”.

“Posto che non è stato fatto, oggi cosa farà l’amministrazione? Dopo tre anni non si è risolto nulla. Apprendiamo che il sindaco verrà a farsi un giro nei prossimi giorni per capire meglio la situazione. Prendiamo atto.Noi come al solito ci mettiamo a disposizione per risolvere qualsiasi problema per il bene di questa località in cui abitiamo e in cui vivono i nostri figli, a fare tutto ciò che è nelle nostre possibilità per arrivare a una soluzione. Serve la volontà politica” – conclude Severini. 

Più informazioni su