Seguici su

Cerca nel sito

Varchi su viale Italia, incontro tra Comune e Ministero

Per l’Amministrazione l’obiettivo è quello di arrivare ad una soluzione che risponda alle norme attualmente in vigore

Più informazioni su

Il Faro on line – Per l’Amministrazione comunale in merito ai varchi l’obiettivo è quello di arrivare ad una soluzione che risponda alle norme attualmente in vigore e alla volontà  di programmare fasi di pedonalità in sicurezza sul viale Italia. Per questo motivo l’Amministrazione comunale, fermo restando che ad oggi 2 maggio non è arrivata nessuna comunicazione ufficiale da parte del Ministero,  ha contattato il Mistero Infrastrutture e Trasporti e la prossima settimana, su richiesta del Comune, si terrà a Ladispoli un incontro con i tecnici ministeriali per valutare lo stato attuale dei fatti, partendo dalla considerazione che al Ministero stesso risulta uno stato dei luoghi non corrispondente alla realtà.

Come sottolineato dalla lettera inviata all’ingegner Francesco Mazziotta, dirigente della seconda Divisione del  Mistero Infrastrutture e Trasporti, la parte elettrica e quindi mobile dei varchi non è attiva dall’ottobre dello scorso anno in quanto rimossa. La ditta che li ha messi in opera ha comunicato di aver attivato la pratica per l’omologazione presso l’Ente competente. Inoltre nella lettera si puntualizza come non ci sia stata alcuna diminuzione complessiva del numero di parcheggi per disabili su viale Italia e, come riferito dal Comando della Polizia Locale, non si siano mai verificati problemi di svolta su viale Italia per i mezzi provenienti dalle strade laterali.

Anche perché “gli spazi attualmente occupati dalla parte fissa dei varchi erano precedentemente occupati da auto in sosta spesso posizionate irregolarmente anche oltre la sagoma di ingombro delle strutture in oggetto: un pericolo per chi doveva attraversare oltre che un impedimento alla fruibilità degli scivoli per passeggini e portatori di handicap”.Premesso ciò si conferma che il Comune non ha pagato alcuna somma per la fornitura dei varchi ed anzi imporrà alla ditta fornitrice l’esecuzione di opere di arredo di valore corrispondente a quello ottenuto durante i mesi trascorsi dalla proroga del contratto pubblicitario precedente ad oggi. La decisione dell’Amministrazione comunale di installare i varchi, quindi, è stata presa per aumentare la sicurezza della pedonalità di viale Italia.

Come accaduto negli anni scorsi per le rotatorie, per gli attraversamenti pedonali rialzati e per le strisce spartitraffico sulla Settevene Palo, le opere realizzate hanno aumentato notevolmente la sicurezza stradale con una evidente riduzione degli incidenti. Anche nel caso delle strutture poste in opera negli anni scorsi ci furono polemiche ed attacchi da parte di chi voleva solamente fare polemiche strumentali: tutti hanno poi potuto constatare che era giusto l’operato dell’Amministrazione.Noi siamo intenzionati a ripetere e a valorizzare ancor più l’esperienza della pedonalità di viale Italia nella stagione turistica. Da parte di chi fa polemiche non è stata fatta nessuna proposta su questo punto, importante per l’economica delle città.

Più informazioni su