Seguici su

Cerca nel sito

Cupinoro: Paliotta e Pascucci incontrano il Commissario straordinario di Bracciano

Nel corso dell'incontro si è discusso anche della relazione predisposta dall'Arpa Lazio rispetto ad eventuali forme di inquinamento in atto

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è svolto martedì scorso presso il Municipio di Bracciano un incontro tra il sindaco di Ladispoli Crescenzo Paliotta, il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, e il Commissario Straordinario del Comune di Bracciano Alessandra de Notaristefani di Vastogirardi in merito al futuro della discarica di Cupinoro. “Il Commissario straordinario ci ha messi al corrente di aver già sollecitato la Regione Lazio ad intervenire in via prioritaria sulla bonifica del sito di Cupinoro. È una questione che da anni ribadiamo essere prioritaria – hanno dichiarato i Sindaci – e abbiamo garantito al Commissario straordinario del Comune di Bracciano il pieno sostegno delle Amministrazioni comunali di Ladispoli e Cerveteri. È necessario che la Regione intervenga assicurando tutte le risorse economiche necessarie alla messa in sicurezza e alla bonifica del sito, specie in considerazione del fatto gravissimo dell’ammanco delle risorse già versate dai Comuni per le operazioni post-mortem”.

Nel corso dell’incontro si è discusso anche della relazione predisposta dall’Arpa Lazio (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale) rispetto ad eventuali forme di inquinamento in atto. Tale relazione scongiurerebbe, allo stato attuale, eventuali problemi di inquinamento del territorio limitrofo alla discarica e delle falde acquifere.

“Ringraziamo il Commissario straordinario del Comune di Bracciano – hanno dichiarato i Sindaci di Ladispoli e Cerveteri – per il positivo incontro. E’ evidente che su una questione di tale portata ed importanza non è prescindibile il coinvolgimento delle Amministrazioni comunali del territorio. Ci auguriamo che il prossimo Sindaco di Bracciano terrà in massima considerazione questo aspetto. Nondimeno, continueranno a sollecitare la Regione Lazio affinché sia mantenuto alto il livello di guardia sulla questione ambientale, anche attraverso la fissazione di un prossimo incontro di approfondimento, e sulla questione delle somme destinate alla bonifica del sito”.

Più informazioni su