Seguici su

Cerca nel sito

“Alternanza scuola lavoro”: ufficializzata la partenza del progetto 

L’Istituto Copernico, le aziende private e altre realtà daranno vita ad un moderno modello di formazione per innovare la didattica

Più informazioni su

Il Faro on line – Ieri, nell’aula Consiliare del Comune di Pomezia, il Sindaco Fabio Fucci e il Dirigente Scolastico dell’IIS (Istituto di Istruzione Superiore Via Copernico), Dott.ssa Angela Gadaleta hanno ufficializzato la partenza del progetto “Alternanza Scuola lavoro”, un’iniziativa che vede assieme Scuola, Istituzioni e mondo imprenditoriale per lo sviluppo sociale ed economico del territorio di Pomezia. 

Con il Patrocinio del Comune (che si occuperà dei trasferimenti dei ragazzi presso le aziende), l’Istituto “ Via Copernico”, le aziende private e altre realtà daranno vita ad un moderno modello di formazione per innovare la didattica e lo sviluppo di azioni volte a rafforzare l’acquisizione da parte degli studenti di competenze tecnico-professionali, nonché di capacità relazionali ed imprenditoriali, anche  grazie alle nuove tecnologie, trasmettendo loro competenze e know how delle imprese e di altri Istituti specializzati.

Il progetto vede la partecipazione di molti soggetti: il Centro Ricerca Aerospaziale Sapienza di Roma, Cineca, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – Laboratori Nazionali di Frascati, Associazione Pmi Rome Italy Chapter, Centro per l’impiego di Pomezia, Fondazione Mondo digitale. Tra le prime aziende che hanno aderito il Gruppo Logistico Ldi, Ads, Sonepar, Ecosystem, Rotoform, Dm servicea, Necchi, Re.Gi., Cbc, Ivs, Endovis, Ewe Industries. Altri Stage sono inoltre organizzati presso l’Inps e l’Università La Sapienza.

L’Istituto Copernico è attivo da tempo su questo fronte, riportando già premi e riconoscimenti con i suoi studenti, come ad esempio il primo classificato all’international Hackathon for Civic and Social Innovation e i finalisti al Discovering Talents Fairs 2016. Dal prossimo 30 maggio inizieranno i momenti di formazione in azienda, per far crescere i ragazzi, formarli in alternanza con la scuola e il mondo del lavoro. 

Più informazioni su