Seguici su

Cerca nel sito

Arte, cultura e tradizione per la Festa di San Michele Arcangelo

Un ricco calendario di appuntamenti per i festeggiamenti del santo patrono cerite

Più informazioni su

Il Faro on line – Grande attesa a Cerveteri per i festeggiamenti per San Michele Arcangelo. L’Amministrazione comunale di Cerveteri, con la collaborazione della Pro Loco, dei Rioni, e delle Associazioni del territorio ha in programma tre giorni di cultura, arte, spettacolo e tradizione. Tante le iniziative, tutte ad ingresso gratuito, destinate a tutta la famiglia.Domani, sabato 7 maggio cominciano presto le iniziative per San Michele Arcangelo. Dalle 9.30 al Parco della Legnara, ‘Mattinata a Cavallo’, con intrattenimento ed animazione per bambini.Alle ore 16.30, la comunità parrocchiale di Santa Maria Maggiore, invita la Cittadinanza all’atto di affidamento della Città a San Michele Arcangelo e alla benedizione della Città dal Belvedere della Rocca Antica. Alle 17.00 apertura degli stand gastronomici dei Rioni.

Alle 17.30 in Piazza Santa Maria i Rioni di Cerveteri si daranno battaglia con la gara ‘stesa’ e della ‘pasta’. Alle 21.00, sempre in Piazza Santa Maria, musica e divertimento con la Corrida dei Rioni.Sempre sabato 7 maggio a Sala Ruspoli sarà inaugurata la mostra artistica dell’Arch. Anna Tonelli ‘Il Canto degli Alberi’, con dipinti ispirati all’omonimo libro di Hermann Hesse. Nel corso della mostra sarà proiettato un video che riassume le pitture più belle e rappresentative della Tonelli, con sottofondi musicali e immagini del celebre artista tedesco, dal quale Anna trae ispirazione. La mostra, ad ingresso gratuito, rimarrà visitabile fino a lunedì 9.Domenica 8 maggio le iniziative cominciano dalla mattina presto.

Le Associazioni Gar e Naac infatti organizzano la “Quarta Scampagnata Archeologica”, una visita agli angoli più suggestivi della Necropoli della Banditaccia, come la Via degli Inferi e il Tumulo del Campo della Fiera. Appuntamento alle ore 9.30 davanti la biglietteria della Necropoli. Per informazioni chiamare i numeri: 339.5892852 – 348.3204.707 – 339.60.00.441Alle ore 11.00 un giornalista e scrittore d’eccezione sarà ospite a Sala Ruspoli. Fabio Isman sarà il relatore della conferenza “La Razzia: l’Etruria ‘rubata’ più di tutti. I reperti di frodo da Cerveteri e Vulci meglio pagati dal mercato, ultime novità”. La conferenza sarà occasione di dibattito sugli studi e sulle ricerche fatte sul commercio illegale dei reperti archeologici, sui capolavori rubati nel corso della storia a Cerveteri, e l’interessante storia dell’esistenza di un terzo esemplare del Sarcofago degli Sposi.

Sempre alle ore 11.00 torna un altro appuntamento sempre molto gradito: il trenino turistico Caere Express. Anche questa domenica, tour panoramico della Necropoli della Banditaccia e apertura straordinaria della Tomba degli Scudi e delle Sedie.Alle 12.00 apertura degli stand gastronomici dei Rioni.Il ricco pomeriggio di eventi e spettacoli comincia alle ore 15.00, con le danze popolari del sud Italia della compagnia Sciarabballo, che accompagnata da strumenti musicali popolari e abiti di scena, si esibirà in alcuni balli tipici come la pizzica.

Alle ore 16.30 il Museo Nazionale Cerite apre nuovamente le porte a turisti e visitatori. In programma, visita guidata ai Capolavori di Eufronio: la Kylix e il Cratere. Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero: 06.99.5526.37.Si prosegue alle ore 17.00 con l’attesa esibizione del Gruppo Bandistico Cerite che sfilerà in musica per le vie del Centro Storico. La festa continua alle 17.30, in Piazza Santa Maria, con ‘il Pasticcere in Passerella’, una gara all’ultimo dolce dove sarà premiato il più buono, il più bello e il più simpatico. A seguire, sempre in Piazza Santa Maria, torna il tradizionale Palo della Cuccagna.Alle 20.30 dalla Parrocchia Santissima Trinità in Via Fontana Morella, Processione Solenne in onore del Santo Patrono, alla presenza di tutti i sacerdoti delle chiese di Cerveteri e del Gruppo Bandistico Caerite.

Alle 22.00 i fuochi d’artificio chiuderanno i festeggiamenti del Santo Patrono.

Più informazioni su