Seguici su

Cerca nel sito

Le Stelle Marine mettono in fortino gara 1 dei playoff con Catania Bk

Partita interamente dominata e giocata intensamente. Entusiasmo finale e pronte per la gara di ritorno, in trasferta

Più informazioni su

Il Faro on line – Cominciano bene i play off delle Stelle Marine, con una splendida vittoria e di misura, su Raimbow Catania. Nella nuova data decisa dalla Fip, dopo l’annullamento della gara del 30 aprile, causa incidente all’aeroporto di Catania, il 4 maggio si sono accese le luci al Pala Assobalneari ed hanno illuminato la festa biancoverde. Alla fine, le ragazze della prima squadra femminile delle Stelle, si è portata a casa il match, vincendo per 68 a 21.
Una partita senza storia, a dire dei molti presenti e appassionati, sugli spalti, che hanno applaudito e trascinato il team di Coach Martinoia, anche sul countdown finale, con voci entusiaste e di sottofondo, delle piccole del settore giovanile.

Quattro tempi dominati, con lunghi e precisi passaggi delle giocatrici a tagliare, sia la parte centrale, che laterale del parquet. Stelle cadenti, che poi sono finite dentro al canestro. Ottima la prestazione di tutte. Da sottolineare, la grande grinta e tenacia di Francesca Martinoia e del capitano Elena Azzurra Smareglia. 

Tanti anche, gli scontri di gioco, che hanno comunque interpretato una partita sentita e voluta, nel risultato, da entrambe le squadre. Tuttavia, sempre risolvibili e nel rispetto del gioco e delle avversarie. Come indica, il comunicato diffuso dalla società a fine partita, ci sono stati dei lievi infortuni, sia ad Ilenia Magistri che a Giuliana Di Stazio. La prima ha risentito una botta al fianco, mentre la seconda ha avuto una leggera contusione al gomito. Ma, infine, nulla di grave.

A margine del match, Il Faro on line ha sentito una delle giocatrici che hanno acceso la gara e che, con la sua passione e sudore, ancora addosso, ha descritto la sua gara ed il sogno dei playoff 2015/2016: “Siamo arrivate, alla fase più importante del campionato – ha detto l’ala pivot delle Stelle, continuando – era il nostro obiettivo stagionale. Questa partita l’abbiamo affrontata con la giusta intensità. Siamo entrate sul parquet, con la voglia e la carica, giuste, per vincere”. Descrivendo il punteggio raggiunto e la gara di ritorno a Catania, ha dichiarato: “Era fondamentale, raggiungere un divario ampio. Fuori casa, sarà tutta un’altra partita. Fortunatamente, la nostra è stata una grande gara”.

Proseguendo la sua intervista, a bordo parquet, Ilenia descrive il percorso preparatorio a questi playoff finali: “Ci siamo allenate molto intensamente. La promozione è il nostro scopo. Vogliamo raggiungerla a tutti i costi. Abbiamo recuperato i problemi fisici avuti”. Concludendo, poi il suo intervento, racconta della sua stessa partita, con Catania Bk: “Il mio allenatore dice sempre una cosa importantissima – sottolinea la Magistri, continuando – che ogni pallone è fondamentale, per il risultato finale.
Personalmente, l’ho vissuta in maniera molto istintiva. La cosa necessaria era prendere quella palla e buttarla dentro”.
Ed anche Ilenia lo ha fatto, tante volte, come le sue compagne di squadra. E i 68 punti sono stati segnati in tabellone.

Gara di ritorno il prossimo 7 maggio in Sicilia, alle ore 17,00.

STELLE MARINE OSTIA – RAINBOW CATANIA 68-21Parziali: 22-9; 37-13;56-18Arbitri: Doronin V. (Pg) – Iozzi A. (Si)Stelle Marine Ostia: Smareglia 15, Martinoia F. 15 , Grattarola 20 , Battisti 4, Lombardo 4, Tufano 2, Magistri  6, Di Stazio 2. All. MartinoiaRainbow

Catania: Ferlito, Bruni 4, Eric 8, La Manna 3 , Mbombo 2 , Chiarella 4, Parisi, Patanè ne, Parrinello ne. All. Di Piazza

Alessandra Giorgi

Più informazioni su