Seguici su

Cerca nel sito

Eufemi: “Strane coincidenze scoprono altri danni al parcheggio Berlinguer”

Il Candidato: “Nettuno corre un grosso rischio se affida le sue sorti a chi è responsabile di questi danni"

Più informazioni su

Il Faro on line – Nell’area del parcheggio di Piazzale Berlinguer qualcosa si muove, eppure la vicenda della buca rimane un mistero che ogni poco si arricchisce di nuovi elementi. A scoprire le carte il candidato Sindaco Carlo Eufemi che da sempre è stato promotore di una battaglia contro le lacune procedurali, la mancanza di autorizzazioni e i dubbi nascosti dietro un’opera che, come si è visto, non vedrà mai la luce. È notizia che tutta la stampa ha riportato quella dello sgombro dell’area da parte della ditta Park Roi a seguito dell’ordinanza emessa dal Commissario Prefettizio.

“Per una strana coincidenza – ha dichiarato Eufemi nel corso della conferenza stampa di ieri – lo stesso giorno in cui la ditta comincia a togliere le ruspe e i mezzi che da tempo insistevano sull’area, appare all’albo pretorio una convocazione di conferenza dei servizi che riguarda, in particolare, un permesso a costruire rilasciato l’8 gennaio 2013 alla stessa società Park Roi su terreno dell’Edil Re per la costruzione di quattro palazzine in località Eschieto, proprio dove la ditta ha depositato il macco di scavo”.

Una coincidenza che senz’altro comporta qualche sospetto: quello che ci sia una trattativa sotterranea pronta a ricadere ancora una volta sulla città e sui cittadini.
“I dubbi sono molti – ha continuato Eufemi – non da ultima la diffida a completare l’opera che il Dirigente preposto ha rivolto alla Park Roi, pena la risoluzione del contratto; dopo qualche settimana invece viene dichiarato che la stessa società non è in possesso delle autorizzazioni, cioè quello che abbiamo sempre sostenuto”.

“Nell’ottobre 2013 ho denunciato la situazione del parcheggione alla Procura della Repubblica, alla Prefettura e alla Corte dei Conti, elevando una serie di dubbi sul percorso procedurale. Porterò un’ulteriore richiesta all’attenzione del Magistrato che ha in carico la vicenda, come chiederò al Commissario Prefettizio se è a conoscenza di ciò che sta accadendo ”.

Eufemi, che ha ringraziato Pino Franceschini, candidato Consigliere nella lista Con la Gente per Nettuno – Eufemi Sindaco, per il prezioso contributo portato nel mettere in luce questa ennesima stranezza procedurale, ha poi concluso ribadendo che c’è urgente bisogno di chiarezza: “Nettuno corre un grosso rischio se affida le sue sorti a chi è responsabile di questi danni. Nella mia coalizione non c’è nessuno che ha a che fare con le cose che sono avvenute negli ultimi anni. Non ho e non abbiamo scheletri nell’armadio, siamo liberi di governare la città e di far luce sulle verità che per molti sono scomode.
Lo abbiamo dimostrato. Lo dimostriamo nella nostra continua indagine alla ricerca di soluzioni, responsabilità e danni. Mentre gli altri stanno in silenzio, un silenzio assordante” – comunicato stampa del candidato sindaco, Eufemi.

Più informazioni su