Seguici su

Cerca nel sito

Basta Acqualatina, Eufemi in piazza per la tutela dei cittadini

Il candidato Sindaco: "E’ il caso di aprire una vertenza con la società Acqualatina"

Più informazioni su

Il Faro on line – Una piazza gremita di cittadini ha accolto la manifestazione ‘Basta Acqualatina’ organizzata dalla coalizione a sostegno di Carlo Eufemi Sindaco. Disagi e carenze causati dal malfunzionamento della nostra rete idrica sono all’ordine del giorno, gli ultimi hanno visto chiudere scuole di punto in bianco senza nessun avvertimento preventivo per i cittadini.
“E’ il caso di aprire una vertenza con la società Acqualatina, noi abbiamo deciso di intraprendere una durissima lotta come già il Comune di Aprilia sta facendo insieme al comitato cittadino ‘Acqua pubblica’.
Noi vogliamo lottare insieme a loro” – ha dichiarato Eufemi. Il candidato Sindaco ha posto l’attenzione sulla mancanza di una seria manutenzione, sulla totale assenza di investimenti per l’ammodernamento e l’implementazione del nostro depuratore, che provoca regolarmente sversamento a mare con grave danno per le nostre acque e per la nostra politica turistica.

“Ho già preso contatti – ha continuato Eufemi – e assumerò l’impegno di portare avanti questa battaglia di civiltà con tutti i cittadini, tutte le liste, tutti i candidati sindaci che vorranno unirsi a noi in difesa dei diritti dei cittadini. È questa la ragione per cui si deve combattere”.

Determinato, chiaro, incisivo. Così si è presentato Carlo Eufemi alla folla che lo attendeva in piazzale delle Sirene. Con l’esperienza e la competenza che da sempre lo contraddistinguono, il candidato Sindaco ha parlato senza mezzi termini di una battaglia per la difesa del cittadino. Per questo, oltre al caldo tema di Acqualatina, Eufemi ha portato all’attenzione della gente il problema del parcheggio di piazzale Berlinguer, quello dei numeri civici, la necessità di ricreare le condizioni perché Nettuno torni a essere una città ‘Normale’. Battaglie di cui il candidato Sindaco si è fatto carico già nella scorsa campagna elettorale, che ha portato sui banchi dell’Opposizione e che continua a combattere oggi, sempre carte alla mano. Eufemi ha parlato della sua esperienza a Nettuno.

“Risale alla fine degli anni ’80, ero assessore al Turismo Sport e Spettacolo e il lavoro che abbiamo fatto in quegli anni ha portato Nettuno all’attenzione positiva della Regione e dell’intera nazione. Poi ho combattuto tutti quelli che hanno governato male, perché non ho alcuna responsabilità sugli atti di governo scellerati che hanno creato ingenti danni a questa città”-  spiega Eufemi. E poi Ardea. Primo Sindaco della storia della città rutula a finire un mandato amministrativo, Eufemi ha parlato di un lavoro concreto che ha portato alla realizzazione di molti obiettivi, possibili anche grazie al continuo rapporto instaurato con i cittadini. “Non starò chiuso nel palazzo; ho mantenuto ottimi rapporti con i cittadini dove vivo e lavoro – ha dichiarato Eufemi – sono convinto che bisogna scendere in piazza, parlare alla gente, coinvolgerla nelle scelte e spiegare le decisioni amministrative, anche le più difficili”. In conclusione il candidato Sindaco ha tenuto a ringraziare la sua coalizione “una squadra di persone per bene che ha a cuore solo il futuro della propria città”.

Più informazioni su