Seguici su

Cerca nel sito

Cè una crisi dell’adolescenza? Seminario all’Iis L. da Vinci di #Maccarese

Maucioni (Dirigente): "La scuola deve interrogarsi sui temi che riguardano l'età degli studenti" - Taurino (Garante infanzia): "L'ascolto e la conoscenza dei bisogni degli studenti è fondamentale"

Cè una crisi dell’adolescenza? Seminario all’Iis L. da Vinci di #Maccarese

Il Faro on line – Y a t’il une crise de l’adolescence? C’è una crisi dell’adolescenza? Questo è stato il tema di partenza della conferenza della psicanalista francese Françoise Josselin che si è tenuta presso il Liceo Leonardo da Vinci di Maccarese, lo scorso 5 maggio. L’incontro è stato organizzato in collaborazione con il Collegio di Clinica Psicanalitica onlus e si è tenuto in lingua francese con traduzione simultanea in italiano.

“L’adolescenza, dai limiti temporali imprecisi, è un passaggio obbligato tra l’infanzia e l’età adulta. Questo passaggio esige una crisi: per chi, per il figlio, per i genitori? I figli di oggi sono più in sofferenza di quelli di ieri o dell’altro ieri? Non c’è altra crisi dell’adolescenza se non quella strutturale dell’incontro con la sessualità, incontro sempre singolare” – questi sono stati i temi al centro del seminario della psicanalista francese.

“Un’età di passaggio, difficile e ingrata: questa è l’adolescenza, con i suoi problemi e i suoi dubbi. E le sue crisi, tanto profonde quanto necessarie” –  questa è la sintesi dell’intervento di Françoise Josselin.

“Quella che ci è stata offerta dal Collegio di Clinica Psicoanalitica è stata un’opportunità significativa, perché la scuola deve interrogarsi sui temi che riguardano l’età degli studenti, facendo le domande giuste” – queste le parole della dirigente Antonella Maucioni nel presentare la psicanalista e i suoi collaboratori agòli studenti.

“Ci tengo a ringraziare la preside dell’Istituto Prof.ssa Antonella Maucioni per l’opportunità che mi ha offerto di incontrare e confrontarmi con gli esperti intervenuti, in particolare con la psichiatra e psicoanalista del Collége Clinique de Paris, Francoise Josselin, con cui ho avuto uno scambio molto interessante ma, soprattutto, per avermi dato l’occasione di incontrare tutti voi” – ha detto il Garante per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, Vincenzo Taurino rivolgendosi agli studenti”.

“Il Liceo Leonardo da Vinci è da molti anni un polo culturale di eccellenza del nostro territorio, sempre alla ricerca di opportunità formative e di crescita culturale da offrire ai propri studenti. Questo seminario sull’adolescenza – ha continuato Taurino – come i numerosi eventi organizzati nel corso degli anni sui temi della pace, della legalità, dei diritti, della nonviolenza, ecc., non sono da considerare solo un’opportunità di studio ma, soprattutto, un riconoscimento a voi studenti del Diritto all’ascolto e alla conoscenza dei vostri bisogni”.

“Pertanto – ha concluso il Garante -, voglio esprimere il mio riconoscimento alla dirigente Antonella Maucioni, ai suoi collaboratori e al corpo docenti dell’Istituto per mantenere alta l’attenzione sui temi della tutela dei Diritti dei loro studenti”.

Presente al seminario, anche l’assessore alle politiche sociali, Paolo Calicchio, che ha sottolineato l’importanza di avere in ogni scuola, un servizio di ascolto psicologico rivolto agli studenti. “Ritengo fondamentale – ha affermato l’Assessore – che, nel corso della loro vita scolastica, gli studenti vengano sostenuti e aiutati nel loro percorso di crescita, mettendo a loro disposiizione anche sportelli di ascolto psicologico”.

D.T.