Seguici su

Cerca nel sito

Race for the Cure: al Circo Massimo in marcia per la lotta ai tumori al seno

La manifestazione, giunta alla sua sesta edizione, è promossa da Komen Italia. Iscrizioni aperte anche presso le farmacie comunali di Cerveteri

Più informazioni su

Il Faro on line – Torna per il sesto anno consecutivo, da venerdì 13 a domenica 15 maggio al Circo Massimo a Roma, la ‘Race for the Cure’, la tre giorni benefica per la lotta ai tumori al seno, promossa da Komen Italia, organizzazione di volontariato impegnata nella prevenzione su tutto il territorio nazionale dal 2000. Evento clou, la maratona di domenica mattina. Previsti 5 km di corsa competitiva e amatoriale, e una passeggiata di 2 km. Uomini, donne e bambini di qualunque età, sono invitati a partecipare. Partenza alle ore 10.00. Ma Race for the Cure non è solo una maratona. All’interno del villaggio allestito all’interno della storica cornice del Circo Massimo, sarà possibile effettuare consulti medici, partecipare a convegni di approfondimento e assistere ad iniziative dedicate alle Donne.

Iscrizioni aperte anche a Cerveteri. Sarà sufficiente recarsi presso una delle cinque Farmacie comunali del territorio e richiedere informazioni.
Ma sono tanti i modi per iscriversi. Lo si può fare nei punti attivi in tutta Roma e provincia e segnalati sul sito www.raceroma.it oppure si potrà dare la propria adesione direttamente al “Villaggio della Salute” allestito al Circo Massimo.

“Grazie alla Race for the Cure – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – l’Associazione Komen Italia, raccoglie fondi per rendere i tumori del seno una malattia sempre più curabile. Tra gli obiettivi dell’iniziativa, sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e di uno stile di vita sano, raccogliere fondi per la lotta ai tumori al seno, e soprattutto esprimere solidarietà e vicinanza alle ‘Donne in Rosa’, donne che si sono confrontate con il tumore del seno, che racconteranno la propria storia e come hanno saputo affrontare la malattia”.

Più informazioni su