Seguici su

Cerca nel sito

L’Urbanistica violata: le proposte di Lbc

Mattei: "È tempo di aprire una nuova stagione di pianificazione che coinvolga l’intera comunità"

Più informazioni su

Il Faro on line – È dedicato all’Urbanistica l’evento tematico organizzato da Latina Bene Comune per mercoledì 11 ottobre alle 17.30 presso il Circolo Cittadino Sante Palumbo. “L’Urbanistica violata” è il titolo che Lbc ha scelto per l’incontro, perché “negli ultimi venti anni – spiegano dal Comitato di Latina Bene Comune – le scelte urbanistiche hanno risposto ad interessi di pochi a scapito di una pianificazione che guardasse a tutta la collettività. Sono stati costruiti tanti edifici, spesso senza alcun criterio urbanistico, ma soprattutto senza pianificare la realizzazione dei servizi che li dovevano accompagnare, dal verde ai parcheggi passando per scuole e luoghi di culto. Al contrario, sempre più spesso le aree destinate a tali servizi sono state trasformate in aree edificabili con provvedimenti maldestri e illegittimi”. 

La conferenza di mercoledì vuole richiamare l’attenzione sulle mancanze delle precedenti amministrazioni nel governo del territorio di Latina e sulle proposte che il movimento civico intende offrire. “Vogliamo riscoprire il senso di appartenenza e la coesione sociale attraverso la partecipazione attiva alla pianificazione di Latina – afferma Celina Mattei, architetto, capolista di Latina Bene Comune – avviando un percorso condiviso, perché a volte non può bastare un Consiglio Comunale a decidere del futuro urbanistico di una città”.

“Lo sperpero dei fondi pubblici e l’incapacità a gestire i finanziamenti che, seppur in modesta quantità erano stati intercettati – continua la capolista – sono stati deleteri per lo sviluppo economico del nostro territorio. Le idee e gli strumenti che il candidato sindaco Damiano Coletta intende garantire e promuovere sono l’istituzione di un ufficio per la pianificazione e la riqualificazione urbana per limitare il consumo del suolo, la rigenerazione della Marina con l’obiettivo di sviluppare la vocazione turistica del Lido di Latina, il perseguimento della cultura della manutenzione dell’esistente con la valorizzazione di tutti gli edifici di fondazione. La presenza tra i relatori dell’architetto Aldo Tarquini, storico dirigente del Comune di Terni e promotore dello sviluppo della sua città, ci consentirà di definire idee e progetti per la riqualificazione sia del centro urbano che delle periferie. Tutto questo per una nuova “bonifica” di Latina che noi vogliamo più vivibile e più bella”.

Parteciperanno inoltre all’incontro in qualità di relatori gli ingegneri Emilio Ranieri e Gianfranco Buttarelli e l’architetto Antonio Magaudda. Chiuderà i lavori il candidato sindaco Damiano Coletta.

Più informazioni su