Seguici su

Cerca nel sito

Amichevole di lusso negli Usa, la Lazio beach soccer supera il Tiki Tama

I ragazzi di coach Schirinzi stracciano i vicecampioni del mondo del Thaiti. Con il pensiero al Bambin Gesù di Palidoro...

Più informazioni su

Il Faro on line – Parte oggi l’avventura a Los Angeles della Lazio beach soccer, impegnata nella “Usa Cup 2016”, competizione internazionale. Prima del torneo vero e proprio, un’amichevole di lusso contro i vicecampioni del mondo del Thaiti.Per la precisione i ragazzi di coach Angelo Schirinzi – che ha avuto le risposte che cercava dalla squadra – hanno battuto il Tiki Tama, squadra tahitiana per lo più composta dai i ragazzi reduci appunto dal secondo posto ai Campionati del Mondo tenutisi l’anno scorso in Portogallo.
Una vittoria importante anche per il risvolto che la partecipazione al torneo potrà avere. Ricordiamo infatti che la società devolverà una somma alla Casa Ronald di Palidoro collegata all’ospedale pediatrico “Bambino Gesù” di Palidoro, struttura sanitaria di eccellenza laziale, per ogni gol segnato. E le premesse per fare un buon bottino ci sono tutte. “Una vittoria importante – sottolinea il ds Antonio Quadrini -. Sembra un buon inizio. Speriamo bene, siamo concentrati”.
Angelo Perfetti

La cronaca

Primo tempo di studio, che termina con il risultato di 0 a 0 nonostante le occasioni delle due squadre. In particolare la Lazio B.S. al 9° minuto colpisce un palo con Dejan Stankovich, col passare dei minuti aumenta la pressione fisica dei tahitiani, ma è ancora la Lazio B.S. a rendersi pericolosa puntando prevalentemente su maggior tasso tecnico.

Nel secondo tempo continua la pressione della Lazio B.S. ed è al primo minuto che Dejan Stankovich su assist di Anderson colpisce il palo alla destra del portiere. La superiorità tecnica della squadra capitolina trova finalmente esito con Noel Ott che, al 4° minuto, porta in vantaggio i bianco-celesti. Per due volte Sandro Spaccarotella impegna seriamente il portiere avversario. Poi ancora Noel Ott su calcio piazzato raddoppia. All’8° accorcia le distanze la squadra tahitiana. Si chiude il secondo tempo con il punteggio di 2 a 1 per la Lazio B.S. .

Al terzo tempo Tiki Tama va in gol direttamente con il calcio d’inizio tirato mirabilmente da Taiarui, la palla dopo aver colpito la sabbia prende una traiettoria imparabile per l’incolpevole D’Angelo. Continua la pressione della Lazio ed il folletto Noel Ott riporta in vantaggio la Lazio B.S. e si va sul 3 a 2, l’orgoglio dei vice campioni del mondo porta ad una veemente reazione che si conclude con un calcio di rigore che, però viene calciato alto sulla traversa. Continua la pressione del Tiki Tama che al 7° colpisce nuovamente i legni, ma è il portiere romano che sulla rimessa manda direttamente in porta , allungando così il risultato sul 4 a 2.. Leggero calo dei polinesiani forse per il lungo viaggio ed il fuso orario e la LazioB.S. riprende le redini del gioco portando in gol anche il gioiellino delle Bahamas Lesly che, in agilità, supera due avversari e batte di sinistro portando la squadra sul 5 a 2.

Poiché è stata un’amichevole, i coach delle sue compagini decidono di giocare ancora un tempo, per cercare una maggiore intesa prima dell’inizio della competizione ufficiale. Quindi si va al quarto tempo con il Tiki Tama che accorcia le distanze sul 5 a 3. Sulla girandola di sostituzioni il brasiliano della Lazio Anderson Wesley fissa il risultato definitivo sul 6 a 3.

Più informazioni su