Seguici su

Cerca nel sito

SS 675: assemblea pubblica sulla trasversale, la Città non si arrende

Il Comitato per il diritto alla Mobilità: "Richiesta una audizione ufficiale al Presidente della VI Commissione della Regione Lazio"

Più informazioni su

Il Faro on line – “I Comitati cittadini, le associazioni agricole di categoria, le associazioni ambientaliste e tutti i cittadini di Tarquinia che da subito hanno espresso ferma contrarietà alla realizzazione del tracciato verde di Anas che localizza l’ultimo tratto della SS Orte – Civitavechia nella valle del Mignone, preannunciandone così la distruzione, non si arrendono e mettono in campo altre iniziative per contrastare questa grave decisione. Il comitato per il Diritto alla Mobilità ha richiesto una audizione ufficiale al Presidente della VI Commissione della Regione Lazio On. Enrico Panunzi per esprimere direttamente nella sede istituzionale maggiormente rappresentativa per le scelte infrastrutturali sul territorio, tutte le criticità raccolte e già evidenziate nelle osservazioni al progetto Anas inviate al Ministero dell’Ambiente secondo la procedura di legge” – lo dichiara in una nota il Comitato per il diritto alla Mobilità di Tarquinia.

“Lo scopo – prosegue il comunicato – è anche quello di esigere, come territorio, quell’ascolto che solo nelle dichiarazioni sui media i politici locali e regionali affermano di aver dato ai cittadini. Inoltre, il 12 maggio 2016, è stata indetta dal Comitato per il diritto alla mobilità, unitamente agli altri soggetti contrari al tracciato verde di Anas, una assemblea pubblica che si terrà in località Montericcio presso l’agriturismo “Campo di Marta” alle ore 17.00.
Sono stati formalmente invitati a partecipare i grandi assenti al dibattito (quello si veramente pubblico) che il territorio ha prodotto in questi ultimi mesi in diverse occasioni pubbliche in cui i cittadini hanno manifestato le proprie fondate riserve verso un progetto giudicato deleterio per il futuro del territorio.
Anche questa iniziativa è volta ad informare al meglio tutti sulle gravi conseguenze della localizzazione del tracciato verde ma ancora una volta anche a contrastare le affermazioni degli amministratori della Regione e della Provincia che cercano di accreditarsi come interlocutori partecipi ad un dibattito pubblico sull’opera che in realtà hanno sempre evitato.Insomma… se i politici non vanno ai cittadini i cittadini arriveranno ai politici”.

“L’assemblea verrà moderata da Fabrizio Ercolani, giornalista del Corriere di Viterbo, per garantire a tutti la possibilità di poter esprimere la propria voce.
Inoltre verrà ripresa integralmente in audio-video e le riprese verranno consegnate lunedì al Dirigente per le infrastrutture stradali – Div. II, Arch. Ornella Segnalini, che coordina la conferenza dei servizi che si esprimerà sulla fattibilità dell’opera, e che incontrerà i rappresentanti del Comitato per il diritto alla mobilità di Tarquinia” – conclude la nota.

Più informazioni su