Seguici su

Cerca nel sito

Il Festival delle Emozioni presenta “Anima Corpo e Mente”

Nella prima tappa del festival si trattano tematiche importanti come il dolore la tristezza

Più informazioni su

Il Faro on line – Ancor prima che l’evento abbia inizio, si avverte in piazza Santa Domitilla un clima amichevole e fresco. Tanti collaboratori hanno lavorato per la buona riuscita della manifestazione, tanti ragazzi, studenti ed insegnati dell’istituto Its Arturo Bianchini, dell’Istituto Filosi, del Liceo Leonardo Da Vinci di Terracina ogni giorno daranno il loro supporto, attraverso interviste, foto, video ed interventi offrendoci il loro prezioso punto di vista sull’esperienza.

Aprono la manifestazione, gli interventi degli organizzatori, del Commissario prefettizio Erminia Ocello e della Sig.ra Rita Visini, le quali esprimono la loro vivacità nel partecipare all’evento, poiché secondo esse le emozioni non vanno vissute nella solitudine. Dunque durante il corso della prima tappa del festival si trattano tematiche importanti come il dolore la tristezza, di cui parla a fondo Don Luigi Verdi.

Il prete esprime i sei più grandi difetti dell’uomo odierno come l’irresponsabilità, la rabbia, ed il mutismo che si prova nel dolore. D’altronde sono emozioni che riguardano gli adolescenti. Verdi infatti propone loro un nuovo stile di vita che gli  permetterà di cambiarla in positivo:  la libertà, il confrontarsi con le proprie paure e praticare il perdono.  Ovviamente è difficile mettere in pratica uno stile di vita per noi “fuori dagli schemi”, ma potrebbe essere interessante applicarlo per apportare cambiamenti nella banalità in cui spesso ci ritroviamo a vivere.

Come ritiene Don Luigi un uomo è fatto di corpo anima e mente, le emozioni sono l’unico tramite che riescono a legare questi tre spiriti liberi, per questo è importante coltivare ed assaporare ogni singola emozione, così da stabilire un equilibrio interiore e placare il fuoco che ci attanaglia. A concludere la serata in piacevole allegria le note della Quizas Acoustic Band.

Il Festival è diretto dal Professor Giuseppe Musilli ed è organizzato dal Consorzio Turistico Terracina d’amare.

Più informazioni su