Seguici su

Cerca nel sito

Trasporto calcare su gomma, Manuedda: “Archiviata una proposta incomprensibile di Enel”

L'Assessore: "Accolgo con favore il fatto che Enel abbia seguito il nostro invito a ritirare il progetto"

Più informazioni su

Il Faro on line – È consultabile sul sito del Comune di Civitavecchia, nelle pagine di informazione ambientale, il provvedimento di archiviazione del procedimento di assoggettabilità a Via del progetto di modifiche gestionali dell’approvvigionamento del calcare alla centrale di Torrevaldaliga Nord, diretta conseguenza della rinuncia al progetto espressa da Enel.

“Accolgo con favore il fatto che Enel abbia seguito il nostro invito a ritirare il progetto relativo al trasporto del calcare su gomma, con la conseguente archiviazione del procedimento di verifica ambientale da parte del Ministero dell’Ambiente. Vorrei sottolineare che ciò è avvenuto successivamente alla richiesta di integrazioni formulata dal Ministero sulla base di criticità evidenziate dalle diverse osservazioni inviate, tra le quali quelle presentate dalla nostra Amministrazione” commenta l’Assessore Manuedda.

“Si trattava di una proposta incomprensibile, con motivazioni indefinite e che avrebbe comportato un incremento del traffico di mezzi pesanti e della pressione ambientale. Certo quando si parla di ambiente, soprattutto in un territorio come il nostro, non si può mai abbassare la guardia, ed in questo senso alcune affermazioni contenute nel provvedimento ci portano ad essere attenti rispetto alla presentazione di ulteriori progetti. Il trasporto delle materie prime via mare era un elemento cardine della valutazione di impatto ambientale per la riconversione a carbone della centrale di Torrevaldaliga Nord, e già le modalità attualmente in uso sono state autorizzate, in un secondo momento, in deroga a quanto contenuto nella Via. È quindi impensabile continuare a proporre nuove ipotesi che si basino comunque sul trasporto su gomma” conclude l’Assessore. “Su questo, come su qualsiasi altra forma di appesantimento del carico inquinante, questa Amministrazione non ammette deroghe”.

Più informazioni su