Seguici su

Cerca nel sito

“Avvocato comunista maledetta”, minacce alla Anselmi

Atto vandalico nella notte contro lo studio legale del vicesindaco

Più informazioni su

Il Faro on line – «Uscendo dallo studio ho trovato sulla porta la seguente scritta: ‘Avvocato comunista maledetta’, poi qualcosa di indecifrabile e il simbolo di un gruppo di estrema destra. I soliti vigliacchi, le stesse tecniche di sempre. Topi che fuggono, ma che lasciano traccia del loro passaggio». Lo scrive il vicesindaco di Fiumicino sul suo profilo facebook, postando anche le foto dell’atto vandalico. Immediata la condanna sui social netwoprk, con inevitabile ridda di considerazioni e attestati di solidarietà.In realtà, nessuna avvisaglia precedente c’è mai stata, nessuna minaccia; un episodio piombato inaspettatamente nella vita professionale e amministrativa della Anselmi, impegnata in questi giorni sul versante delle opportunità per le imprese.

Essendo la Anselmi sia avvocato sia politico, c’è da ragionare sul movente… «Guardi – spiega al telefono – la matrice di questo episodio è certamente politica. Non solo perché in qualche modo è stata ‘firmata’, ma perché fosse stata legata all’aspetto professionale non avrebbero utilizzato il termine ‘comunista’; magari avrebbero scritto altro, ma non quello». Dell’atto vandalico fatto con un pennarello nero indelebile, si è accorta la donna delle pulizie il lunedì mattina, e dunque l’episodio deve essersi concretizzato nella notte tra domenica e lunedì. La ragazza ha provato a pulire con un detergente, ma senza particolare successo (ecco perché nelle foto la scritta di vede «sbavata»); nessuna denuncia formale è stata comunque sporta agli organi di polizia. 

“Esprimo la mia vicinanza e quella di tutta l’Amministrazione ad Anna Maria Anselmi fatta oggetto di ingiurie dirette alla sua persona. Conoscendola bene sono convinto che non si lascerà intimidire da uno spregevole episodio frutto dell’ignoranza e della maleducazione, ma continuerà ad agire con la consueta grinta e determinazione nella sua attività politica e professionale”, ha dichiarato il sindaco di Fiumicino Esterino Montino. 

Gli ha fatto eco la presidente del consiglio comunale, Michela Califano: «Desidero esprimere la piena solidarietà mia e dell’intero Consiglio comunale di Fiumicino che rappresento al vicesindaco e assessore alle Attività Produttive Anna Maria Anselmi, che ieri sera ha trovato sulla porta del proprio studio di avvocato scritte ingiuriose rivolte contro la sua persona e la sua professionalità. Atti del genere sono sempre da condannare, perché sempre offensivi, irrispettosi e vili. Inoltre, la vicesindaco Anselmi si è sempre distinta per il massimo impegno e rispetto nei confronti di tutti che mette nella sua professione, sia politica che di avvocato. Pertanto a lei va la mia rinnovata stima e solidarietà».

Anche i consiglieri di Sel, Bonanni e Petrillo, hanno inviato una nota stampa: «Vogliamo esprimere la nostra piena solidarietà e tutto il nostro sostegno – dicono – al vicesindaco di Fiumicino, Anna Maria Anselmi per il grave atto intimidatorio compiuto da ignoti sulla porta del suo studio legale. Anna Maria e tutto il gruppo consiliare di Sel non si farà intimidire da una vigliacca minaccia di chiara matrice fascista. Le parole ‘Avvocato comunista maledetta’ firmate da una croce celtica sono il segno del peggiore estremismo di destra indegno per qualsiasi società civile”.
Angelo Perfetti
 

Più informazioni su