Seguici su

Cerca nel sito

Cinque ladri in manette grazie a un’operazione dei Carabinieri

Una sequela di arresti in tutta la tratta Ostiense, da Vitinia, passando per Acilia e finendo a Ostia

Più informazioni su

Il Faro on line – Vitinia: il primo a finire in manette è stato B.M. 57enne romano, già noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi con la giustizia. L’uomo è stato sorpreso da una pattuglia dei carabinieri della Stazione di Roma Vitinia, mentre asportava un compressore ed una bicicletta da un box di un’abitazione in via Nino Taranto. L’uomo, che è stato sorpreso in flagranza, non ha potuto far altro che ammettere le sue responsabilità, per le quali è stato subito arrestato con l’accusa di furto aggravato. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario che ha ringraziato i Carabinieri.

Acilia – Per lo stesso reato, ad Acilia, è stato arrestato W.A., 35enne di nazionalità romena, anch’egli già noto alle forze dell’ordine e in Italia senza fissa dimora. L’uomo è stato sorpreso a rubare materiale ferroso nell’isola ecologica di via Domenico Morelli, dove si era introdotto da un foro praticato sulla recinzione esterna. Il materiale è stato recuperato e restituito all’azienda municipalizzata, mentre il ladro è finito in manette per furto aggravato.

Ostia – Infine, a Ostia, i carabinieri della locale Stazione hanno arrestato tre pregiudicati romani, di età compresa tra i 39 e 56 anni, con l’accusa di furto in concorso in un negozio in via delle Baleniere. Il loro atteggiamento ha destato sospetto ad un maresciallo dell’Arma che si trovava li per caso e libero dal servizio. Infatti, dopo averli osservati per qualche minuto, ha notato uno di essi che si è introdotto in un negozio, ha prelevato alcuni prodotti di cosmesi e, dopo averli nascosti sotto gli abiti, è uscito senza passare per le casse, il tutto sotto gli occhi vigili dei suoi complici. A questo punto il militare è intervenuto e li ha fermati, procedendo all’arresto.

Più informazioni su