Seguici su

Cerca nel sito

Avviati i controlli per la prevenzione e la repressione dei reati ambientali nel comune di Itri

Elevate sanzioni per il mancato rispetto dell'ordinanza comunale sull'accensione di fuochi e denunciate tre persone per un taglio abusivo

Più informazioni su

Il Faro on line – Prosegue l’attività di controllo del territorio da parte degli agenti della Forestale di Itri, nell’ottica della prevenzione e repressione dei reati ambientali, soprattutto degli incendi boschivi.

In questo territorio particolarmente martoriato dl fenomeno incendi, sono state rilevate e contestate a privati numerose infrazioni per il mancato rispetto dell’ordinanza comunale che disciplina l’accensione di fuochi finalizzati allo smaltimento di residui vegetali derivanti dalle attività agricole.

L’ordinanza prevede il rispetto degli orari per l’accensione dei fuochi, la distanza dai terreni boscati, la considerazione delle condizioni metereologiche della giornata, la sorveglianza e la disponibilità nelle vicinanze di una pompa d’acqua, tutto al fine di prevenire quanto spesso accade non rispettando queste semplici regole, cioè lo svilupparsi di un incendio colposo.

Inoltre, durante l’attività di controllo, in località Calabretto,  gli uomini del locale Comando Stazione hanno provveduto a contestare ad un noto imprenditore locale, C.P. di anni 60, il taglio non autorizzato di specie arbustive ed arboree tipiche della macchia mediterranea oggetto di tutela ai sensi delle leggi regionali e statali in materia.

Il terreno, di proprietà di una società riconducibile all’indagato, interessato al taglio per una superficie di 1500 mq circa, è stato posto sotto sequestro insieme alle attrezzature rinvenute ed utilizzate per le attività di taglio, mentre l’imprenditore e gli operai incaricati del taglio sono stati segnalati alla Procura di Cassino competente per territorio.

Più informazioni su