Seguici su

Cerca nel sito

Fi-An: “Una campagna elettorale basata sull’offesa dell’avversario”

Giovanni Farina: "Così si torna indietro"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Sto assistendo ad una campagna elettorale in cui l’offesa per l’avversario e la gara per chi ‘e’ più brava persona di’ sembrano essere le cose piu’ importanti. Per quanto mi riguarda, a Latina le cose si sanno, chi mi conosce sa chi sono e cosa ho fatto nella mia vita. Sono una persona che ha sempre creduto nelle proprie idee e nei propri ideali. I valori di famiglia, identita’ nazionale, sicurezza, rispetto delle regole, legalita’, profondo senso di appartenenza per le proprie radici e per la storia di una citta’, che puo’ e deve essere una risorsa su cui investire, fanno parte di me e di tanta gente che, come me,  crede in questi punti fermi di rifterimento. Credo in una accoglienza che sia un valore aggiunto per la nostra cultura e per la nostra città , chi viene deve essere consapevole che integrarsi significa accettare le nostre tradizioni e la nostra cultura pur mantenendo e conservando la propria identità affinché ci si arricchisca a vicenda” – Così interviene Giovanni Farina, candidato al consiglio comunale nella lista ‘Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale’ a sostegno di Nicola Calandrini.

“Scegliere l’Italia e Latina perché diventi una nuova casa e il luogo dove far crescere i propri figli, imparare la lingua, essere ‘Nuovi Italiani’ e non ghettizzarsi e chiudersi e rimanere stranieri per sempre – prosegue Farina – credo nel valore della nostra Bandiera, quella italiana e quella della città per la quale tanti nostri connazionali e concittadini hanno combattuto battaglie diverse, contro un nemico per l’Italia e contro la Natura per la bonifica. La Bandiera che rappresenta  speranza e forza per i giovani ed esperienza e saggezza per gli anziani. Mi batterò affinché Latina abbia una propria autonomia politica e sia libera di scegliere per ciò che è meglio per la nostra comunità affinchè le servitù del passato siano solo un lontano ricordo. Il  nostro patrimonio ambientale, da far invidia in tutta Italia, ha una chiara vocazione turistica, culturale per la nostra storia, di svago per il nostro mare. L’Agricoltura, il nostro è un territorio agricolo molto produttivo, bisogna valorizzare i nostri prodotti e sostenere le aziende”.

“L’Università, la farmaceutica e la ricerca – conclude il candidato al Consiglio Comunale – devono essere fatte nel nostro territorio facendo interagire le tante aziende farmaceutiche e l’Università. Questo, visto l’obbligo di frequenza dei corsi porterebbe tanti giovani  a vivere a Latina con un grande indotto per la città.Con questi  valori,  con questo orgoglio e con questa voglia di riscatto mi candido a rappresentare i miei concittadini per affrontare i tanti temi amministrativi per dare normalità e decoro alla città  e affrontare le sfide chiave per il rilancio: Agricoltura, Lido, Turismo, Università”.

Più informazioni su