Seguici su

Cerca nel sito

“Io non rischio”: i volontari del gruppo comunale al corso nazionale di Protezione Civile

Il Vicesindaco: "Stiamo puntando molto sulla formazione e la professionalità delle associazioni con risultati di notevole successo per il nostro territorio"

Più informazioni su

Il Faro on line – Parteciperanno anche cinque volontari del gruppo comunale di Protezione Civile alla campagna “Io non rischio”, organizzata dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile e incentivata dalla Regione Lazio. Con il gruppo di Montalto e Pescia anche i ragazzi della Fin Salvamento, dieci volontari della Misericordia di Albinia e dieci persone dell’Anpas di Pitigliano. Il corso si terrà sabato 28 e domenica 29 maggio a Pescia Romana, dove un istruttore formerà il personale addetto. In particolare verrà spiegato ai gruppi partecipanti al corso come comunicare con il cittadino in caso di catastrofi: alluvione, terremoto, maremoto.

“Stiamo puntando molto sulla formazione e la professionalità delle associazioni di volontariato – dichiara il vicesindaco e delegato alla sicurezza Luca Benni – come il gruppo comunale di Protezione civile e anche la polizia locale. La sinergia tra Regione, forze dell’ordine, amministrazione locale e associazioni di volontariato sta portando a risultati di notevole successo per il nostro territorio”.

Ogni gruppo di volontari, verrà formato in modo approfondito da tecnici, scienziati e professionisti della comunicazione del rischio. Alla fine del processo formativo, per essere sicuri che tra tutti ci sia omogeneità nel livello di conoscenze, verranno organizzate delle giornate di refresh: una specie di ripasso in cui ogni partecipante sarà chiamato ad esercitarsi anche attraverso delle simulazioni pratiche.

Dopodiché, tutti i volontari saranno formati e pronti a incontrare i cittadini. A fine settembre, il gruppo comunale di Protezione Civile si ritroverà al parco della Caffarella a Roma per fare un corso pratico con il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco. A ottobre, invece, a Montalto, verrà montato un gazebo per informare la popolazione.   

Più informazioni su